Home Lettere al Direttore Treno Modena-Sassuolo: quando il disagio non c’è dobbiamo crearlo?

Treno Modena-Sassuolo: quando il disagio non c’è dobbiamo crearlo?

Domenica 11 dicembre sono entrati in vigore i nuovi orari sulla linea ferroviaria Modena-Sassuolo. Poche le modifiche (leggo dal sito di FER Ferrovie Emilia Romagna) posticipati i treni nella tarda mattinata e anticipati di dieci minuti i treni dal pomeriggio sino a chiusura del servizio.

Bene, anzi male, dico io. Qualcuno riesce a spiegarmi il motivo?

Prendiamo un caso ad esempio, il mio.

Sono genitore di una ragazzina che frequenta una scuola superiore a Modena. Tutte le mattine sale sul treno delle 07.09 per arrivare alla Stazione Centrale di Modena (salvo ritardi) alle 7.45. A piedi (e a passo veloce) il tragitto tra la stazione e la scuola, è percorribile in 8 minuti: giusto in tempo per la “campanella” delle 8.

Fin qui nulla di strano.

Il problema arriva al rientro a casa pomeridiano: uscita dalla scuola ore 13.

Sino a sabato 10 Dicembre il primo treno utile per Sassuolo era alle 13.15. Pregando di non imbattersi nella classica “buccia di banana” mia figlia riusciva a prendere il treno delle 13.15 per arrivare a Sassuolo alle 13.45.

Da oggi però tutto cambia.

Il primo treno utile è stato anticipato alle 13.05 quindi, matematicamente impossibile da ‘afferrare’ per una persona fisicamente normodotata. Alternativa: il treno delle 13.35 (ovvero quello delle 13.45 anticipato dei fatidici 10 minuti) e, se tutto va per il verso giusto, a Sassuolo si arriva alle 14.10, quasi mezz’ora dopo!!

Oppure la seconda opzione, raggiungere la stazione delle Autocorriere di Modena e ‘infilarsi’ sul primo autobus utile per Sassuolo…. (premetto che l’abbonamento è stato acquistato con l’intenzione di usufruire del treno e non dell’autobus). Questo vale, ovviamente, per tutte le fermate intermedie, Formigine e Fiorano comprese.

Allora io mi chiedo, perché mai anticipare di 10 minuti tutti i treni Modena-Sassuolo del pomeriggio, considerando che molti ragazzi che frequentano le scuole superiori modenesi escono dai propri Istituti alle 13, oppure alle 14??

Dobbiamo lasciare i nostri figli ad attendere in stazione o farli muovere fino a quella delle autocorriere? La sicurezza di ragazzi minorenni interessa all’azienda trasporti o preoccupa solo l’incassare i già esosi abbonamenti?

I modesti cambiamenti di orario lo saranno per chi li stila ma per chi usufruisce del servizio i 10 minuti diventano mezze ore, oltre che disagio soprattutto col la brutta stagione.

Perché ci lamentiamo sempre che la gente non usufruisce dei mezzi pubblici se poi chi programma gli orari non tiene conto delle minime esigenze delle famiglie e degli studenti?

Auspico inoltre che l’Assessore sassolese faccia sentire la sua voce e che tuteli tutti quegli studenti pendolari che ogni giorno devono usufruire del treno che collega Sassuolo con Modena e viceversa.

Nuovi orari

(R.M.)