Home Modena Se non ora quando. Si ricorda Stefania Noce uccisa dal suo compagno...

Se non ora quando. Si ricorda Stefania Noce uccisa dal suo compagno a Catania

Può una società tollerare ancora la violenza alle donne? Può una società tollerare che nel nostro paese 97 donne siano morte, nell’arco di un solo anno, per mano del proprio compagno o ex compagno?

La domanda viene dal comitato modenese di Se non ora quando che chiede a donne e uomini di rispondere a questa domanda con un segno, accendendo una luce (una fiaccola, una candela, una torcia elettrica, una lampadina, un lumicino) sul proprio davanzale alle 6 di sera di giovedì 26 gennaio.

Le modenesi in questo modo, seppur da lontano e simbolicamente, vogliono aderire alla fiaccolata che il comitato di Catania – a un mese dall’omicidio – organizza il 26 di gennaio per le vie della città per ricordare la morte di Stefania Noce, studentessa, attivista per i diritti delle donne, militante del comitato Se non ora quando di Catania, uccisa per mano del suo ex-compagno.

Il comitato modenese chiede a donne e uomini di dimostrare il loro sdegno e il loro impegno affinché anche la morte di Stefania non venga relegata tre le colonne di cronaca nera, ma riconosciuta come emergenza sociale e politica da affrontare con urgenza.