Home Bassa reggiana Escavatore a fuoco nella notte a Guastalla. Residui di liquido infiammabile sequestrati...

Escavatore a fuoco nella notte a Guastalla. Residui di liquido infiammabile sequestrati sul posto

vigili-del-fuocoSono ancora da meglio definire i motivi che hanno indotto gli ignoti, poco prima delle 23,00 di ieri 30 luglio 2013, ad appiccare l’incendio ad un escavatore Jcb modello 8018 parcheggiato in un cortile di una privata abitazione del comune di Guastalla di proprietà di un artigiano edile 32enne abitante a Suzzara, in provincia di Mantova, in quanto allo stato non essendo stati trovati elementi che potessero “giustificare” il raid incendiario, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Guastalla che conducono le indagini, non escludono alcuna pista. E’ stato il proprietario della casa a chiamare i Vigili del Fuoco e i Carabinieri a segnalare l’incendio che si stavano sviluppando nel predetto escavatore. Le fiamme, poi domate da alcune squadre dei comandi dei Vigili del Fuoco di Guastalla causavano seri danni al mezzo quantificati nell’orine di alcune migliaia di euro. Sulla vicenda i Carabinieri del Nucleo di Guastalla che hanno sequestrato sul posto una bottiglia contenente residui di liquido infiammabile hanno avviato le indagini finalizzate ad accertare con chiarezza i fatti verificatisi questa notte nell’ipotesi delittuosa ravvisata di danneggiamento seguito da incendio.