Home Formigine Formigine: ex biglietteria della stazione a disposizione delle associazioni

Formigine: ex biglietteria della stazione a disposizione delle associazioni

lavori-stazioneAlcuni ragazzi dell’associazione di volontariato Moninga assieme a sei migranti iscritti nel Registro dei Volontari del Servizio Civico di Comunità, selezionati dalla cooperativa Caleidos che ne gestisce l’accoglienza, e con il coordinamento di Massimo Calzolari, dirigente della Podistica Sportinsieme Formigine, hanno provveduto a ritinteggiare l’ex biglietteria della stazione ferroviaria di Formigine. I locali, di proprietà di FER-Ferrovie dell’Emilia-Romagna, sono stati concessi in comodato d’uso gratuito al Comune di Formigine, fino a tutto il 2018. E’ stato recuperato anche uno spazio di servizio attiguo alla biglietteria e ripulito tutto il perimetro dell’edificio della stazione ferroviaria. Un’azione analoga di pulitura di muri di edifici pubblici imbrattati da ignoti maleducati, sarà effettuata nelle prossime settimane dai Volontari della Sicurezza e dai Volontari del Nucleo di Protezione Civile A.N.A. (Associazione Nazionale Alpini) Braida di Formigine.

Ora i locali dell’ex biglietteria della stazione ferroviaria potranno essere utilizzati per le varie iniziative promosse dalle numerose associazioni formiginesi, contribuendo così anche a rendere viva e frequentata l’area limitrofa alla stazione ferroviaria. A tal proposito, si sono appena conclusi i lavori di riqualificazione della vicina Via Fiume, destinata a diventare il principale collegamento tra il piazzale della cantina e via San Francesco, e che rappresenta di fatto la prima opera di questa Amministrazione per il rilancio del centro storico che verrà attuato per stralci già programmati nel prossimo triennio e che trae origine dai contributi della Legge 41 per la valorizzazione dei centri storici come centri commerciali naturali.

All’interno della stazione stessa, sarà allestita anche una postazione della Biblioteca del Gufo, la piccola biblioteca di strada nata nel 2013 in via Mazzini a Formigine all’interno della quale si possono trovare libri di tutti i generi. Si potrà prendere un libro, leggerlo e riportarlo oppure tenerlo e portarne uno in cambio. Il tutto gratuitamente e senza bisogno di tessere. “Queste iniziative di cura e riqualificazione del territorio e dei suoi spazi sociali vanno stimolate e supportate perchè coniugano innanzitutto sicurezza, partecipazione e decoro urbano – spiegano il Sindaco Maria Costi e l’Assessore ai Servizi sociali Simona Sarracino – nello specifico, questo intervento è inoltre un esempio virtuoso di collaborazione fattiva, finalizzato all’espletamento di un’azione utile per tutta la comunità formiginese”.

Tra i primi fruitori dei locali, i volontari dell’associazione Moninga, iscritta al Registro Comunale delle Associazioni di Promozione Sociale, che nasce a seguito dell’esperienza missionaria maturata da alcuni ragazzi presso l’ospedale pediatrico di Kimbondo nella periferia di Kinshasa, capitale del Congo. Lo scopo sociale di Moninga che nella lingua africana lingala significa “amico, persona che aiuta”, è lo sviluppo sociale delle persone ed in particolare dei bambini, nei paesi più poveri del mondo.