Home Comprensorio Approvato il bilancio dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico: il 76% della...

Approvato il bilancio dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico: il 76% della spesa è destinata ad interventi per il sociale

anzianiSono stati approvati con il voto della maggioranza i documenti di programmazione per il triennio 2016-2018 dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico che gestisce per conto degli comuni di Sassuolo, Formigine, Maranello, Fiorano Modenese, Prignano sulla Secchia, Frassinoro, Montefiorino e Palagano la funzione informatica, i servizi sociali, la protezione civile, lo sportello unico delle attività produttive, la pubblicità e affissioni, la stazione unica appaltante.

Ben il 76% della spesa corrente, pari ad un totale di 14,7 milioni di euro, è targata sociale. Numerosi sono gli interventi finanziati e realizzati con queste risorse e tante sono le persone e le famiglie che ne beneficiano. Ecco alcuni indicatori: oltre 100 sono gli adulti diversamente abili che frequentano i centri diurni; sono circa 300 gli inserimenti lavorativi; sono circa 150 gli utenti, tra disabili gravi ed anziani, che beneficiano di pause di sollievo; 50 sono i minori in affido seguiti e più di 60 in comunità.

Per il 2016 sono poi stati stanziati circa 500.000 euro per l’assistenza domiciliare, 454.000 euro per l’integrazione delle rette per anziani e disabili gravi ospiti in strutture protette; 381.000 euro per il trasporto assistito e 2,3 milioni di euro per interventi a sostegno del reddito per utenti in disagio economico. Tra questi contributi rientrano anche quelli del progetto di cittadinanza attiva che annovera gli interventi in uscita dall’assistenza pura e che vanno nella direzione di incentivare una minore presenza dei servizi nel fare e più nell’insegnare a fare.

“In questa fase – ha spiegato il Sindaco di Formigine e Assessore al Bilancio dell’Unione Maria Costi –  sono stati messi a bilancio, in un’ottica di prudenza, solo i contributi statali e regionali di cui abbiamo certezza. La Giunta dell’Unione con gli otto sindaci dei comuni membri, auspica di inserire presto all’ordine del giorno del Consiglio una variazione per recepire ulteriori fondi destinati a progetti sociali a beneficio dei cittadini”.

Il Consiglio dell’Unione ha poi concordato di convocare una commissione sui sistemi informatici dell’Unione stessa e dei singoli comuni che si terrà il prossimo 9 marzo.