Home Publiredazionali pubbliredazionali bologna I “Progetti del Cuore” realizzano un mezzo per i cittadini di Fucecchio

I “Progetti del Cuore” realizzano un mezzo per i cittadini di Fucecchio

Si è tenuta lunedì 2 luglio, alle ore 11,30, presso l’Rsa “Le Vele” di Fucecchio, con relativo taglio del nastro, la cerimonia di inaugurazione del nuovo mezzo di trasporto per i cittadini, alla presenza di una rappresentanza dell’Amministrazione comunale locale, del consiglio di amministrazione e della dirigenza della stessa Rsa, degli ospiti della casa residenziale per anziani e degli animatori del centro, che saranno coloro che utilizzeranno il mezzo per il trasporto delle persone.

In questa occasione i “Progetti del Cuore”, avviati qualche tempo sul nostro comune, rendono disponibile da oggi un nuovo mezzo di trasporto per le persone anziane e diversamente abili per garantire ai cittadini il servizio di trasporto sociale gratuito per una durata di quattro anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko).
Quest’anno a ricevere il mezzo sarà appunto la Cooperativa Colori di Fucecchio, nello specifico la Rsa “Le Vele” di Fucecchio, che avrà a disposizione un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto degli ospiti della struttura anziani e diversamente abili o comunque in stato di necessità. Da sempre la Rsa “Le Vele” di Fucecchio, una residenza per anziani, si occupa di aiutare le persone in difficoltà del territorio ogni giorno hanno bisogno di assistenza.

“Il mezzo di trasporto è destinato agli ospiti della Rsa “Le Vele” di Fucecchio – ci spiega Nicola Biondi, presidente della Cooperativa Colori che gestisce la Rsa “Le Vele – Si tratta di una residenza per anziani che vanta 60 degenti residenziali e 30 degenti diurni. Il servizio verrà erogato principalmente nel comune di Fucecchio, ma nulla vieta di spostarsi nei paesi limitrofi, magari con uscite programmate per incontrare gli ospiti di altre strutture, un’iniziativa che i nostri animatori utilizzano per permettere a questa persone di socializzare e di svagarsi un po’. Il servizio consiste sia nell’accompagnamento degli anziani alle visite che devono sostenere, ma anche al mercato o a fare cose ludiche. Tutto questo è reso possibile soltanto grazie all’utilizzo di questo nuovo mezzo, indispensabile per il loro spostamento. E’ proprio questo il motivo per cui abbiamo sposato tale progetto. Vorrei cogliere l’opportunità di ringraziare coloro che mi hanno proposto questa magnifica iniziativa e tutti quegli esercizi commerciali del nostro territorio che hanno contribuito alla realizzazione di questo iniziativa per noi così importante».

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa all’inizio nell’ambito dei “Progetti del Cuore”: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Fucecchio: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Ed è stato proprio grazie alla partecipazione della attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.