Home Sassuolo Cimiteri sassolesi, come e chi gestisce

Cimiteri sassolesi, come e chi gestisce

Dal 1 Ottobre la gestione dei quattro cimiteri cittadini è affidata alla Dugoni Facility Management che si è aggiudicata la gara d’appalto per un periodo di 36 mesi, con la possibilità di rinnovo per altri 36, per l’importo pari ad € 212.500,00 più Iva all’anno.

Dugoni è un’impresa industriale cooperativa che opera dal 1971 nel settore del Facility management industriale, ambientale e cimiteriale fornendo servizi, lavori e forniture nel centro – nord Italia, Brasile e Senegal. Le proprie attività, svolte con 300 unità lavorative supportate da uno staff tecnico di alta specializzazione, si basano su saperi tecnologici spazianti discipline di conoscenza trasversale di chimica, fisica, meccanica, meccatronica, informatica, domotica, impiantistica infrastrutturale, statica delle costruzioni, proprietà dei materiali.

Per i prossimi tre anni Dugoni FM avrà in gestione a Sassuolo il Cimitero Nuovo Urbano, il Cimitero Monumentale di San Prospero, il Cimitero di San Michele ed il Cimitero di Montegibbio; attualmente nel solo territorio modenese, l’impresa oltre a seguire la fornitura cimiteriale del Comune di Modena, ha in gestone Formigine, Soliera, Maranello, Campogalliano, Nonantola, Palagano, Montefiorino, Frassinoro; ma in tutta Italia ha in gestione circa 180 strutture cimiteriali.

Oltre ai ripristini ed alle sistemazioni degli evidenti problemi che si trascinano da tempo, i cui risultati già iniziano a vedersi, l’impresa si è impegnata ad apportare diverse migliorie alle strutture cimiteriali iniziando dalla sistemazione e distribuzione di bacheche e materiale necessario quali scope, palette ed i nuovi supporti in acciaio zincato per i contenitori dell’acqua con 32 rastrelliere nel cimitero nuovo, 3 a San Michele, 1 al Monumentale, con l’innovativo sistema che punta a contrastare il deposito di uova, nelle acque reflue, delle zanzare.

Entro un mese verrà allestita la nuova videosorveglianza con l’innovativa “portineria virtuale” e l’istallazione di un totem touch in grado di fornire informazioni ai visitatori, nuove panchine, rastrelliere porta biciclette, cestini, la numerazione degli ossari, nuovi pulsanti ai cancelli ed un innovativo avviso sonoro vanno a completare il parco delle migliorie che saranno realizzate, per stralci, entro due mesi.

A questo si aggiunge la realizzazione, proprio all’ingresso del Cimitero Nuovo Urbano, di una sala per i funerali laici ed inter religiosi, una rinnovata e più dignitosa area per le sepolture degli infanti ed un’apposita area destinata alla sepoltura del “bambini mai nati”

L’Amministrazione Comunale si è impegnata a stanziare 100.000 € l’anno per la manutenzione straordinaria dei cimiteri, iniziando dal rifacimento delle impermeabilizzazioni.