Home Modena Castelfranco, interventi di riqualificazione alla palestra Don Milani e alla scuola storica...

Castelfranco, interventi di riqualificazione alla palestra Don Milani e alla scuola storica di Manzolino

I lavori, per complessivi 745.000 euro di quadro economico, prevedono il completo recupero e rifunzionalizzazione dell’impianto ai fini sismici, mediante la rimozione di tutti gli elementi ritenuti non più congrui all’uso, e la realizzazione di interventi generalizzati di irrigidimento della struttura al fine di renderla adeguata alle ultime normative. Inoltre, è prevista una generale rivisitazione della copertura, delle finestrature e dei serramenti, al fine di giungere ad un miglioramento dell’efficienza energetica del fabbricato, in ottemperanza alle discipline normative attuali sul contenimento energetico. Grande attenzione è stata poi posta dall’Amministrazione Comunale sul miglioramento delle condizioni di utilizzo, anche grazie alla realizzazione di un nuovo blocco spogliatoi attiguo alla palestra, collegato direttamente con l’edificio scolastico originale, al fine di consentire una migliore gestione degli spazi e una migliore sinergia tra funzioni scolastiche ed extra scolastiche. Per questo verranno realizzati due nuovi spogliatoi, con blocchi bagno e docce adeguate all’uso, oltre alla definizione di spazi di deposito ora non esistenti. La palestra Don Milani di Manzolino, una volta completati i lavori e resa disponibile all’istituto scolastico e alla comunità, potrà pertanto essere utilizzata, in primis, per tutte le attività didattiche legate alla motoria e alla psicomotricità, ma anche per attività sportive già presenti nella frazione quali volley, calcetto e ginnastica. Inoltre, il progetto rientra nel piano di riqualificazione del polo scolastico, il quale prevede la ristrutturazione con miglioramento sismico ed energetico del complesso scolastico storico della frazione. “A seguito dello sciame sismico del maggio 2012, infatti, si è resa necessaria una complessiva riqualificazione del blocco scolastico, reso inagibile. Pertanto l’Amministrazione ha predisposto un progetto esecutivo, ora al vaglio della struttura commissariale per il sisma della Regione Emilia Romagna, per il suo miglioramento sismico e funzionale. Il nostro obiettivo è quello di procedere alla gara d’appalto entro l’anno e poter dare l’inizio dei lavori nella primavera 2019, per poi ridare alla comunità gli spazi scolastici necessari entro l’anno scolastico 2019/2020”, affermano il sindaco Stefano Reggianini e l’assessore ai Lavori Pubblici Denis Bertoncelli.