Home Modena Prosegue a Modena il Festival della Lettura per Ragazzi

Prosegue a Modena il Festival della Lettura per Ragazzi

Prosegue domani sabato 4 maggio e domenica 5 maggio con un grandissimo riscontro da parte del pubblico, l’ottava edizione di Passa la Parola 8° Festival della Lettura per Ragazzi: più di 40 autori ed oltre 50 eventi tutti gratuiti in cui approfondire la migliore letteratura per ragazzi, nelle sue parole e illustrazioni, con la firma dei più importanti autori. Modena sarà per altri due giorni “città della lettura” attraverso il progetto: “Lettori in città. Leggere tutti, leggere ovunque”: ovunque si leggerà, dalle biblioteche alle strade, dal carcere ai giardini, dalle piazze ai musei, dai condomini alle scuole con il coinvolgimento di scrittori, illustratori, studenti, insegnanti, volontari lettori, cittadini.

Il Festival Passa la Parola è uno degli appuntamenti nazionali più attesi nel settore della letteratura per ragazzi: ha preso il via nel 2011 come progetto di promozione alla lettura.  E’ organizzato e ideato da Centro sportivo italiano comitato provinciale di Modena e dalla libreria per ragazzi di Vignola “Castello di Carta” con il contributo dei comuni di Modena, Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Spilamberto, Vignola. Main Sponsor BPER Banca. Con il sostegno di Conad, con il patrocinio di: Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, 20 anni Nati per Leggere .  Gli eventi di Modena segnalati Nati per Leggere sono realizzati con il contributo di BPER Banca. In ricordo di Ettore Gandini.

IL PROGRAMMA DI SABATO 4 MAGGIO 

Il programma di sabato 4 maggio a Modena prende il via alle ore 8.45 presso la Scuola primaria G. Pascoli, dove studenti e genitori incontreranno Antonio Ferrara che presenterà i suoi racconti e illustrazioni. Alle ore 10, alla sala conferenze della Biblioteca Delfini, è in programma LIBRI ALLA MANO con Chiara Carminati e Massimiliano Tappari, un percorso guidato tra i libri, per i più piccini, che fanno muovere piedi e mani. Un momento importante di formazione per genitori, educatori, insegnanti dell’asilo e della scuola dell’infanzia, volontari NpL, sull’uso dei libri e sul perché della lettura (evento NpL). I due artisti hanno appena vinto con il libro “A fior di pelle”, Lapis edizioni, il Premio Nati per Leggere 2019 per la sezione Nascere con il libri (6/18mesi).

A Passa la Parola ritorna anche Bruno Tognolini: le sue letture poetiche RIME RIMEDIO ci fanno compagnia alle ore 10.30 presso il Palazzo dei Musei, sala Crespellani dei Musei Civici di Modena; introduce l’evento (NpL) Francesca Piccinini, direttrice dei Musei Civici. Andrea Valente, affezionato ospite di Passa la Parola, aspetta bambini e adulti da 6 a 106 anni in un’altra nuova location del festival, che alle ore 15.30 e alle ore 16 si anima di letture: il Teatro Anatomico Scarpa, con l’evento DALLA TESTA AI PIEDI, sopra sotto dentro fuori il corpo umano. Introduzione e visita conclusiva agli spazi del Teatro Anatomico a cura di Elena Corradini, direttore del Polo Museale. Evento su prenotazione: primo turno ore 15.30; secondo turno ore 16.00, tel 059 769731).

Alle ore 16 presso la Sala Truffaut, incontro per ragazzi e adulti #TELOSPIEGO: fumetto + video x social network = divulgazione di successo nell’era digitale. Sempre alle ore 16 in Piazza Grande, una grande novità dell’edizione 2019 di Passa la Parola, tutta dedicata alla storia di un celebre burattino: al Festival arriva la “Maratona di lettura”: Io, Pinocchio con la regia di Yuri Bautta e Sara Tarabusi, insieme ai giovani lettori della Scuola secondaria I. Calvino di Modena. Viene recuperato (evento previsto per venerdì 3 maggio alle ore 16.30 e annullato per motivi di lavoro da Luigi Garlando) sabato 4 maggio alle ore 16, sempre presso la Sala conferenze della Biblioteca Delfini, l’atteso incontro con Luigi Garlando e la presentazione della sua novità “Mosche, cavallette, scarafaggi e Premio Nobel”, un romanzo sull’impegno e sulla forza di volontà. A seguire, alle ore 17 di venerdì, sempre presso la Sala conferenze della Biblioteca Delfini, incontreremo Daniele Aristarco e Andrea Franzoso con LEGGERE È LA VERA RIVOLUZIONE: dalle lettere a una dodicenne sul fascismo di ieri e di oggi, alla storia vera di un uomo e del suo coraggio di andare controcorrente, alla novità di Luigi Garlando. Interviste e letture a cura degli studenti del Liceo C. Sigonio, conduce Monica Tappa. Alle 18 sempre alla Delfini, un altro evento NpL con Chiara Lorenzoni per bambini da 5 a 8 anni; Chiara con BALENE, BACI, CANI E GATTI racconta i suoi albi e ascolta le domande bambine dentro le quali si nasconde tutto il mondo. Al Festival alle ore 18 in piazza Mazzini a Modena arriva il Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019, Guido Sgardoli, categoria +11, che insieme a Stefano Ascari presenterà il suo libro vincitore, attraverso le domande di alcuni alunni delle scuole secondarie di Modena che hanno aderito al progetto “Stregati 2019” rivolto agli studenti delle scuole.

Alle ore 20 di sabato, presso l’Auditorium Verti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi-Tonelli”, la magia de IL PICCOLO PRINCIPE con una lettura musicale a cura del “Laboratorio permanente di teatro musicale per giovani strumentisti” dell’ISSM di Modena e Carpi, dedicata a bambini dagli 8 anni in su. Chiude il programma di sabato 4 maggio un altro grande evento di questa ottava edizione di Festival: alle ore 21 presso la sala conferenze della Biblioteca Delfini arriva lo spettacolo di TINOTINO TINOTINA TINOTIN TIN TIN con Emanuela Bussolati, Elisabetta Grilli e Gianluca Gozzi, una lettura concerto per ascoltare la musica delle cose e dei propri desideri profondi, con i vincitori del Premio Rodari 2018 per la categoria Fiabe e filastrocche (evento NpL).

In caso di maltempo tutti gli incontri si terranno: a Modena nelle sale della Biblioteca Civica Antonio Delfini (Corso Canalgrande,103). L’evento Io, Pinocchio, verrà recuperato il 12 maggio, sempre in Piazza Grande.

 

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 5 MAGGIO 

Passa la Parola apre la giornata di domenica 5 maggio con le letture animate di Sara Tarabusi, alle 10 in piazza Mazzini, evento NpL per festeggiare Gianni Rodari. Alle 10.30 al Palazzo dei Musei, nella Sala dell’Archeologia, vi aspetta RISCHIATHOT con La Banda delle Bende: un divertente gioco a quiz sull’Antico Egitto, condotto da Giulia Calandra, con l’esperta in egittologia Paola Cantatore della redazione di Franco Cosimo Panini Editore. Introduzione di Cristiana Zanasi, curatrice Museo Archeologico. Evento su prenotazione, dal 19 aprile, tel 059/769731.

Dalla Madonna della Pappa al David, dalla Torre Garisenda al Ponte di Tiberio, per guardarsi intorno in cerca di bellezza, Nicola Cinquetti presenta CARTOLINE DALL’ITALIA, domenica alle ore 11.30 in Piazza Mazzini. In occasione di questo evento dedicato a bambini e adulti da 7 a 107 anni, conduce Agata Diakoviez. Domenica 5 maggio alle ore 16 presso il Laboratorio delle Macchine Matematiche incontreremo Marino Neri e Stefano Ascari e ci inviteranno a scoprire i fumetti: INVENTIAMO FUMETTI, laboratorio di fumetti tra la luna e Leonardo Da Vinci, per bambini dai 7 anni, introduce la prof.ssa Michela Maschietto di UNIMORE. Passa la Parola celebra Leonardo da Vinci: per i festeggiamenti del 500° anniversario della sua morte siete invitati alle ore 18 in piazza Mazzini ALLA FESTA DI LEONARDO con Giancarlo Ascari e Pia Valentinis.

Sempre domenica alle ore 16 alla Delfini, Sala conferenze, l’evento NpL con Monica Morini, attrice del Teatro dell’Orsa, QUI CI SONO LE ALTALENE, una ballata alla vita che sussurra che la lettura non guarisce ma cura, ci incoraggia, ci fa spalancare gli occhi, da questa parte, dove ci sono le altalene. La modenese Cecilia Randall, alle 17 al Polo Museale UNIMORE – Museo di Zoologia e Anatomia comparata, terrà l’incontro LUCAS DALLE ALI ROSSE per bambini e adulti da 5 a 105 anni, letture di cavalieri, tradimenti, magie e di un incontro straordinario con un gheppio! Presenta Agata Diakoviez, introduzione di Elena Corradini, direttore del Polo Museale, a seguire visita guidata al Museo di Zoologia e Anatomia comparata (fino ad esaurimento posti).

Ancora a Passa la Parola numerosi autori che rappresentano la migliore letteratura per ragazzi: il potere dei romanzi di Beatrice Masini arriva a Modena domenica 5 maggio alle 17, con l’evento TUTTE LE NOSTRE VITE POSSIBILI presso la biblioteca Delfini, conduce Eros Miari, interviste a

cura degli studenti del Liceo Sigonio di Modena. Fabrizio Silei e i suoi ANIMALI FANTASTICI incontrano bambini dai 5 ai 10 anni domenica 5 maggio alle ore 17 in piazza Mazzini; sempre Silei, insieme a Gianluca Morozzi, alle ore 19 in piazza Mazzini aspetta adolescenti e adulti con UNA TRAPPOLA PER DRACULA, finale con un giallo e un vampiro! Fabian Negrin arriva al Festival domenica 5 maggio alle ore 18 presso la sala conferenze della Biblioteca Delfini, con TUTTO QUELLO CHE (NON) VEDO: appuntamento rivolto ad adolescenti, adulti, insegnanti, appassionati di letteratura per ragazzi, per ascoltare i suoi modi di disegnare e costruire storie.

In caso di maltempo gli eventi di domenica mattina 5 maggio saranno recuperati presso Palazzo dei Musei. L’evento con Gianluca Morozzi e Fabrizio Silei di domenica 5 maggio alle ore 19 non sarà recuperato.

Anche nei comuni aderenti al Festival continuerà questo contagio letterario per una primavera dei libri, davvero sorprendente: a Castelfranco il 7 maggio, il 31 maggio a Castelnuovo Rangone, a Castelvetro di Modena l’11 maggio, a Spilamberto il 17, 18 e 21 maggio, a Vignola il 3, 6, 7 e 22 maggio.

L’ottava edizione di Passa la Parola è realizzata in collaborazione con: Biblioteca Civica Antonio Delfini di Modena, Memo Multicentro Educativo Modena Sergio Neri, biblioteca comunale Lea Garofalo di Castelfranco Emilia, biblioteca comunale Augusto Simonini di Castelvetro, biblioteca Auris Francesco Selmi di Vignola, biblioteca comunale Peppino Impastato di Spilamberto, biblioteca comunale di Castelnuovo Rangone. Partner del Festival: Musei Civici di Modena, Istituto Superiore di Studi Musicali “O.Vecchi – A.Tonelli”, Oplà Modena, Arte Equilibra, Sala Truffaut, Allegria Ginnastica, Associazione Circuito Cinema, RossoGraspa Museo del Vino e della Società Rurale, Terre di Castelli, Teatro dei Ragazzi Marano, Poesia Festival 2018. La libreria del Festival è a cura della Libreria per ragazzi Castello di Carta.

 

OSPITI 2019

Le più grandi firme della letteratura italiana per ragazzi – e non solo – prenderanno parte all’edizione 2019 del Festival: Daniele Aristarco, Giancarlo Ascari, Stefano Ascari, Yuri Bautta, Emanuela Bussolati, Giulia Calandra, Paola Cantatore, Chiara Carminati, Nicola Cinquetti, Agata Diakoviez, Sacha Dominis, Antonio Ferrara, Andrea Franzoso, Bernard Friot, Elisabetta Garilli, Luigi Garlando, Gianluca Gozzi, Chiara Lorenzoni, Gianluca Magnani, Carlo Marconi, Beatrice Masini, Eros Miari, Monica Morini, Gianluca Morozzi, Fabian Negrin, Marino Neri, Cecilia Randall, Sergio Ruzzier, Marco Scalcione, Giorgio Scaramuzzino, Guido Sgardoli, Fabrizio Silei, Annalisa Strada, Monica Tappa, Massimiliano Tappari, Sara Tarabusi, Gek Tessaro, Bruno Tognolini, David Tolin, Andrea Valente, Pia Valentinis, Giovanna Zoboli.

 

OVUNQUE SI LEGGE: EVENTI ALLA CASA CIRCONDARIALE DI MODENA

Al Festival ovunque si leggerà, anche in carcere: Sara Tarabusi sarà alla Casa Circondariale di Modena con QUESTO LIBRO HA MANGIATO IL MIO CANE un divertente viaggio, animato e ad alta voce per bambini dai 4 a 12 anni e le loro famiglie (evento NpL, data da definirsi). La Tarabusi terrà inoltre il corso avanzato di lettura espressiva, interpretazione del testo e animazione del libro LEGGIAMO, INTERPRETIAMO E ANIMIAMO, rivolto alle detenute della sezione femminile della Casa Circondariale di Modena. Si è da poco concluso, inoltre, il laboratorio di lettura e scrittura sulle emozioni A SCUOLA IN CARCERE, rivolto agli studenti delle Scuole superiori di Modena e alle sezioni femminile e maschile Ulisse della Casa Circondariale di Modena, organizzato nell’ambito di Passa la Parola da CSI Modena, CSI Modena Volontariato, OperaUltima, Stefano Ascari e Libreria Castello di Carta con il contributo di BPER Banca.

 

EVENTI COLLATERALI: MOSTRE, LABORATORI SCIENTIFICI, VISITE GUIDATE E CORSI DI LETTURA AD ALTA VOCE

Dal 3 maggio al 1° giugno 2019 la Biblioteca Delfini, Biblioteca dei Ragazzi, ospita la mostra TOPI, POSTINI E ZUPPE DI VERDURA con esposizione di tavole originali di Sergio Ruzzier.

Il programma di eventi collaterali del Festival si arricchisce di visite guidate e laboratori scientifici. Sabato 4 maggio presso il Laboratorio delle Macchine Matematiche, in via Camatta 15 a Modena

SPERIMENTIAMO CON LEONARDO! a cura della Prof.ssa Michela Maschietto, UNIMORE: laboratori a tema dalle 15.00 alle 20.00, visite guidate alla mostra sulla prospettiva alle 16.00 e alle 18.30. Anche domenica 5 maggio laboratori a tema, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20; visite guidate alla mostra sulla prospettiva nei seguenti orari: 11.00, 15.00 e 18.30. Gli eventi collaterali includono anche i corsi sulla lettura ad alta voce, a pagamento, che si terranno a maggio e giugno 2019. Il corso base GOCCE DI VOCE, per genitori, insegnanti, formatori e bibliotecari a cura di Sara Tarabusi, è in programma mercoledì 15 e 22 maggio presso la Sede del Csi di Modena, via Del Caravaggio 71 a Modena. Il corso avanzato LEGGIAMO, INTERPRETIAMO E ANIMIAMO si terrà mercoledì 5, 12 e 19 giugno presso la sede CSI Modena. Per genitori, insegnanti, formatori e bibliotecari, a cura di Sara Tarabusi.  Info e prenotazione dei corsi: 059/769731, saratarabusi@castellodicarta.it)

 

EVENTI NELLE CASE DI MODENA: LE STORIE A CASA TUA con Sara Tarabusi

Le letture animate del Festival arrivano nei giardini, negli appartamenti e nelle case della città di Modena: durante i giorni di Passa la Parola è possibile prenotare una lettura animata gratuita, tenuta da Sara Tarabusi, al numero 059/769731, saratarabusi@castellodicarta.it

 

#MODENALEGGE: L’IDEA FOTOGRAFICA SU INSTAGRAM

Per una Modena “città della lettura” Passa la Parola quest’anno è anche su instagram con il profilo ufficiale @festivalpassalaparola e con l’#ModenaLegge. Chiunque abbia un profilo instagram può scegliere di postare la foto del libro che sta leggendo, nel luogo in cui lo sta leggendo. Da soli o in compagnia, l’importante è che l’oggetto sia sempre e solo uno: la lettura, per bambini, per ragazzi, per adulti. Tutti i modenesi e tutti i partecipanti al Festival diventeranno così protagonisti di questo progetto di promozione alla lettura.

#ModenaLegge vuole diventare infatti vera e propria community di modenesi e di persone che amano la lettura. La galleria sarà accessibile online su Instagram, attraverso il tag ufficiale #ModenaLegge

Per info: www.passalaparola.it