Home Bassa reggiana Fabbrico: ebbro al volante non si ferma all’alt dei carabinieri

Fabbrico: ebbro al volante non si ferma all’alt dei carabinieri

Zigzagava alla guida della sua autovettura tanto da collidere contro la segnaletica verticale posta a bordo strada. Sabato scorso, attorno alle 2 di notte, una pattuglia della Stazione di Fabbrico, impegnata in un controllo della circolazione, ha intimato l’alt ad una Toyota Yaris che si muoveva con andatura incerta, arrecando pericolo anche ad altri utenti della strada. Ciò nonostante, il conducente è transitato dinanzi ai Carabinieri senza nemmeno accennare una sosta. Vista la situazione, i militari di Fabbrico sono saliti sull’auto di servizio riuscendo, di li a poco, a fermare la Yaris. Evidente lo stato di ebbrezza in cui versava il conducente.

Eseguita la sua identificazione ed ottenuto il supporto dei colleghi del Nucleo Radiomobile di Guastalla l’uomo, abitante a Fabbrico, è stato quindi sottoposto all’esame dell’alcoltest che ha evidenziato un tasso alcolemico ben cinque volte superiore a quello consentito dalla legge. Inevitabile quindi la sua denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, dinanzi alla quale ora dovrà rispondere della guida in stato di ebbrezza alcolica e per non esseri fermato all’alt regolarmente imposto e segnalato dai Carabinieri. Al fabbricese è stata anche ritirata la patente di guida e sequestrata l’autovettura.