Home Appennino Bolognese In treno alla scoperta dell’Appennino

In treno alla scoperta dell’Appennino

Un modo green per scoprire l’appennino bolognese: arrivare a destinazione in treno e visitarlo in bicicletta o a cavallo. Fino a sabato 7 settembre Viviappennino, Trenitalia e Confcommercio propongono un ricco calendario di escursioni, condotte da Guide Nazionali di Mountain Bike e tecnici di equiturismo, abbinate alla degustazione di prodotti tipici: un modo ecologico e divertente per viaggiare e scoprire nuove mete.

A coloro che utilizzeranno il treno per raggiungere la località di partenza e agli abbonati Trenitalia è riservato uno speciale sconto sull’escursione, comprensivo di noleggio bicicletta o cavallo, guida e pranzo.

Prossimo appuntamento domenica 7 luglio per una cavalcata fra foreste di abeti e faggi da Silla alla Madonna dell’Acero, lungo un percorso che si snoda nel bosco per il 90%.

Otto le escursioni in programma fino al 7 settembre. Maggiori informazioni su viviappennino.com e trenitalia.com.

Raggiungere in treno le località della Valle del Reno è facile e conveniente: fra Bologna e Porretta sono disponibili fino a 42 collegamenti al giorno, con tempi di percorrenza di poco superiori all’ora e costo del biglietto di euro 5,40 per gli adulti e 2,70 per i bambini (da 4 a 12 anni non compiuti).

Sviluppare il sistema turistico intorno al treno è uno degli obiettivi del Gruppo FS Italiane che, per questo, ha dato vita al Polo per lo sviluppo del turismo in Italia. Avviare azioni per la redistribuzione dei flussi turistici e per una migliore accessibilità alle città d’arte e ai luoghi di vacanza, valorizzare l’immagine e il patrimonio culturale e paesaggistico del Paese e divenire punto di riferimento dell’ecosistema turistico nazionale sono i traguardi da raggiungere.