Home Cronaca Migliorano le condizioni dell’operaio sassolese ferito ad una mano domenica scorsa

Migliorano le condizioni dell’operaio sassolese ferito ad una mano domenica scorsa

Migliorano le condizioni di E.G., l’uomo di 43 anni residente a Sassuolo che domenica 8 settembre era rimasto vittima di un infortunio sul lavoro alla mano sinistra, in un macchinario automatico per piastrelle presso uno stabilimento ceramico a Viano, nel reggiano. Il paziente, che aveva subito una sub amputazione da strappo al polso, era stato portato d’urgenza al Policlinico di Modena ed era stato operato dall’equipe di Chirurgia della Mano, diretta dal dottor Roberto Adani.

Oggi, a distanza di 96 ore dall’intervento, la mano risulta ben rivascolarizzata; i chirurghi sono ottimisti su una buona ripresa della funzionalità. Il paziente sarà dimesso nei prossimi giorni e si dovrà sottoporre a un lungo percorso di riabilitazione che verrà svolto sempre al Policlinico dall’equipe della dottoressa Silvana Sartini.