Home Appennino Bolognese “Biblio-pride”: con la maratona di Vergato il 28 settembre prende il via...

“Biblio-pride”: con la maratona di Vergato il 28 settembre prende il via la nuova stagione di Nati per Leggere

In occasione dell’ottava “Bibliopride”, la giornata nazionale delle biblioteche organizzata dall’Associazione italiana biblioteche che quest’anno vedrà come protagonisti gli eventi dedicati alla promozione della lettura per l’infanzi, la biblioteca comunale di Vergato organizza una “maratona di lettura” sabato 28 settembre 2019, volta a far conoscere il programma di “Nati per leggere”

Si comincia alle 10,30 con le letture per bambini e bambine fino ai 18 mesi; dalle 11 le letture saranno dedicate ai bimbi tra i 18 e i 36 mesi; dalle 11,30 infine i destinatari saranno i bambini fino ai 6 anni.

“Nati per Leggere” è un progetto per la diffusione della lettura rivolto ai bambini dal primo anno di vita che si basa sulla consapevolezza che la lettura sia un’esperienza molto piacevole per l’adulto e il bambino, crei  l’abitudine all’ascolto, aumenti i tempi di attenzione, accresca il desiderio di imparare a leggere, calmi, rassicuri e consoli, rafforzi il legame affettivo tra chi legge e chi ascolta.

Grazie alle bibliotecarie e ai volontari le biblioteche di Vergato e Marzabotto mettono a disposizione uno spazio dedicato alla condivisione delle pratiche di lettura, alla conoscenza dei libri per la prima infanzia, alla socializzazione delle famiglie, accogliendo genitori, nonni, future mamme, bambini con meno di 3 anni in un ambiente comodo e riservato

L’appuntamento a Vergato è dal 7 ottobre 2019 dalle 10.30 alle 11.30 tutti i lunedì mattina e l’ultimo sabato del mese. Nello spazio bambini della Biblioteca comunale Casa della Cultura e della Conoscenza di Marzabotto invece gli incontri sono previsti tutti i primi giovedì del mese dalle 10,30 alle 11,30.  In entrambe le sedi ai bambini dai 6 ai 12 mesi verrà consegnato un dono. Anche la biblioteca di Gaggio Montano ospiterà alcuni incontri dell’iniziativa.

La sindaca di Marzabotto nonché assessore per l’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese per la scuola e la cultura Valentina Cuppi sottolinea come sia fondamentale questo progetto per i bambini e le loro famiglie perché «si creano momenti di crescita e scambio: inoltre imparano da subito a frequentare un contesto di socializzazione essenziale come quello delle biblioteche».