Home Ambiente Simposio sulla riqualificazione energetica, domani a Modena in Unimore

Simposio sulla riqualificazione energetica, domani a Modena in Unimore

Nell’ambito della collaborazione del Dipartimento di Giurisprudenza con Enea per la redazione delle linee guida per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici, la struttura accademica organizza un primo simposio in materia di lotta al cambiamento climatico per valutare l’impatto degli strumenti che le comunità pubbliche locali possono oggi attuare direttamente per ridurre il consumo delle fonti energetiche.

L’iniziativa dal titolo “Climate energy chiallange symposium 2019” è in programma giovedì 3 ottobre a partire dalle ore 9.30 presso l’Aula Convegni del complesso universitario San Geminiano (via San Geminiano 3) a Modena.

Affidato al coordinamento scientifico della prof. ssa Elisa Valeriani di Unimore, l’appuntamento nell’ambito del progetto europeo “Interreg Mediterranean Stepping” si avvale della collaborazione dell’Ordine degli Architetti Nazionale e di Modena, che ha concesso il proprio patrocinio all’iniziativa, e di AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile.

“Questa giornata di studio – spiega la prof.ssa Elisa Valeriani di Unimore – contribuisce al dibattito in corso sul cambiamento climatico concentrandosi sulla tematica degli investimenti energetici in particolar modo nel settore immobiliare pubblico quale strumento di riqualificazione del patrimonio stesso e lotta al cambiamento climatico”.

Il simposio, che si aprirà con i saluti istituzionali del Presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei, del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Vincenzo Pacillo, proseguirà con una serie di interventi e contributi affidati ad esperti e rappresentanti delle principali istituzioni nazionali coinvolte in tali iniziative, Enea, GSE ed Arera: Roberto Moneta (amministratore delegato GSE), Mauro Marani (Direttore Servizi integrati per lo sviluppo territoriale ENEA), Giuseppe Cappochin (Presidente Consiglio Nazionale Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori), Elisa Valeriani (Unimore), Benedetta Brighenti (Presidente AESS), Luca Cedola (Università La Sapienza di Roma).

Nel pomeriggio due distinte sessioni affronteranno l’una l’utilizzo degli strumenti giuridici per la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare che, presieduta dal Presidente Onorario della Corte dei conti avv. Claudio Galtieri vedrà la partecipazione di diversi esponenti del settore e la presentazione di alcuni casi studio tra i quali la riqualificazione energetica dell’Accademia Militare di Modena con il Generale Francesco Noto, Direttore della Struttura Progetto Energia del Ministero della Difesa. La seconda sessione organizzata con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Modena si concentrerà sul costruire sostenibile e vedrà la presenza, tra gli altri del dott. Lorenzo Bellicini, Direttore del Centro ricerche economiche e sociali del mercato dell’edilizia – CRESME.