Home Modena Lunedì a Modena l’evento di reclutamento dei team di Formula Student e...

Lunedì a Modena l’evento di reclutamento dei team di Formula Student e Motostudent di Unimore

Torna anche quest’anno l’evento dedicato al reclutamento dei team di Formula Student e Motostudent di Unimore, che, per la stagione 2019-2020, vede coinvolte quattro squadre: il team MMR – More Modena Racing con la vettura a combustione, il team MMR Hybrid con la vettura ibrida, il team MMR Driverless con la vettura a guida autonoma e il team della moto elettrica IMR – Impulse Modena Racing. L’appuntamento è per lunedì 14 ottobre, alle ore 17.00, al Tecnopolo di Modena.

Nel corso dell’incontro le squadre corse si presenteranno al pubblico e illustreranno le modalità di reclutamento, offrendo a tutti la possibilità di partecipare alla progettazione e realizzazione di prototipi da competizione targati Unimore, che correranno nei campionati internazionali di Formula Student e MotoStudent.

I quattro progetti sono multidisciplinari e si compongono di studenti provenienti da tutti i Dipartimenti dell’Ateneo. Gli studenti, in possesso di competenze in ambito tecnico, elettrico/elettronico, economico, marketing, grafico, informatico e non solo, hanno la possibilità di mettere in pratica le conoscenze apprese e acquisiscono un importante bagaglio di competenze trasversali essenziali non solo nel mondo del Motorsport, ma dell’Industria in generale.

Per il campionato 2020, il team MMR Combustion si pone l’obiettivo di confermarsi al vertice, dopo il trionfo di Silverstone, gareggiando anche nei circuiti europei di Spagna, Italia, Germania e Austria. Il team prevede, oltre all’introduzione di uno step evolutivo del motore, l’implementazione di una telemetria più avanzata, in grado di fornire indicazioni dettagliate per l’ottimizzazione del setup, migliorando così l’utilizzo degli pneumatici e l’efficienza del pacchetto aerodinamico.

Il team Hybrid, che porterà per la seconda volta una vettura in gara, punterà nella nuova stagione a una riduzione di peso grazie alla realizzazione di un nuovo pacco batterie; sono inoltre programmati diversi test in pista, indispensabili per l’ottimizzazione del set-up della vettura e l’implementazione delle strategie di controllo.

Per il secondo anno di attività, il team Driverless ha come obiettivo principale quello di portare a termine la progettazione delle attuazioni per il controllo automatico della vettura, nonché lo sviluppo del software per la guida autonoma. Il lavoro svolto e le esperienze maturate durante l’anno forniranno un importante contributo al team Combustion, che a partire dai prossimi anni dovrà avere a bordo la tecnologia Driverless.

Il team Impulse Modena Racing, per realizzare una moto elettrica competitiva per la gara che si terrà sul circuito di Aragòn nell’ottobre 2020, si focalizzerà sulla progettazione di un pacco batteria ultraleggero e sull’introduzione di una soluzione estremamente innovativa per la gestione termica del powertrain elettrico. Parallelamente, sarà studiato un modello di business efficace, che verrà presentato ai giudici nella gara.