Home Bologna Controlli intensificati nel Ponte di Ognissanti nelle stazioni e sui treni in...

Controlli intensificati nel Ponte di Ognissanti nelle stazioni e sui treni in Emilia Romagna

Oltre 2700 persone identificate, 1 persona arrestata, 29 denunciate in stato di libertà per vari reati, 12 minorenni rintracciati e riaffidati alle rispettive famiglie, 41 veicoli controllati e oltre 290 pattuglie impiegate in stazione. Questi i risultati conseguiti dalla Polizia Ferroviaria dell’Emilia-Romagna nella settimana appena trascorsa, in particolare nel ponte di Ognissanti, che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale circa 600 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria, sia in uniforme che in abiti civili, che hanno vigilato sulla sicurezza dei viaggiatori presenti nelle principali stazioni ed a bordo dei convogli.

In particolare, gli Operatori della Squadra di Polizia Giudiziaria compartimentale ha denunciato in stato di libertà un minorenne romeno il quale, mentre si aggirava tra i tavoli di un fast food ubicato all’interno della stazione di Bologna Centrale, dopo aver distratto con una scusa un cliente, riusciva a sottrargli il telefono cellulare appoggiato sul tavolo. Immediatamente bloccato dagli Agenti, tramite la visione della registrazione delle telecamere di sorveglianza, lo straniero veniva riconosciuto anche come il responsabile di un analogo furto perpetrato il giorno prima, con le medesimo modalità, all’interno di un altro esercizio commerciale della stazione.

Un italiano di 55 anni è stato arrestato dal personale del Settore Operativo Bologna Centrale all’interno dello scalo, poiché colpito da un provvedimento di carcerazione dovendo scontare due anni di reclusione per il reato di truffa. Al termine degli accertamenti veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Bologna. Mentre gli Operatori della Squadra di P. G. compartimentale hanno denunciato per possesso di documenti contraffatti una cittadina nigeriana di 27 anni. Dai controlli effettuati è emerso che il passaporto esibito dalla straniera era stato abilmente contraffatto.

Infine, gli Agenti della Polizia Ferroviaria di Bologna sono intervenuti in quanto una persona, in stato di ebrezza alcolica, si è sdraiata sui binari della stazione centrale. L’uomo, palermitano di 45 anni, alla vista degli Operatori, iniziava una colluttazione e per tale motivo veniva denunciato in stato di libertà per i reati di resistenza ed interruzione di pubblico servizio, mentre, personale della Posto di Polizia Ferroviaria di Ferrara ha identificato e denunciato in stato di libertà un cittadino pakistano responsabile di una aggressione nei confronti di una viaggiatrice in attesa della partenza del treno.