Home Regione Il presidente Bonaccini a Berlino incontra il sindaco Michael Muller

Il presidente Bonaccini a Berlino incontra il sindaco Michael Muller





Un’ Europa più forte, più unita, più solidale. Può ripartire dai territori il futuro del continente europeo, trent’anni dopo la caduta del Muro di Berlino. E’ l’auspicio espresso dal presidente della Regione Stefano Bonaccini che a Berlino ha incontrato il sindaco della città Michael Müller in occasione della missione della Regione in Germania, per la quarta edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo.

“Questo anniversario può rappresentare l’occasione per ridare slancio a un progetto europeo che in questi ultimi tempi appare minacciato da sovranismi e chiusure– ha detto Bonaccini– Il Muro è stato il simbolo tangibile di un’Europa divisa. Sta a noi cogliere la lezione che ci arriva dalla storia per costruire un domani fatto di cooperazione e pace, in un’Europa più forte, unita e solidale. E credo che proprio dalle città e dalle Regioni possa arrivare un contributo fondamentale in questa direzione.”

Bonaccini, che ha firmato il Libro d’oro della città di Berlino, ha invitato Müller a partecipare alle celebrazioni di Parma 2020 capitale della cultura.

Tra i settori su cui lavorare per rafforzare la collaborazione tra l’Emilia-Romagna e il Land Berlino quelli dell’economia digitale, un comparto di crescente importanza per le due realtà. Da un alto la Data Valley emiliano-romagnola, con la rete dei dieci Tecnopoli, tra cui il Tecnopolo bolognese che ospiterà il nuovo supercomputer da 240 milioni di euro e il Data Center del Centro Meteo Europeo. Dall’altro Berlino e il suo territorio, con una rete di 3.500 start up digitali, un settore da cui dipende il 20% della crescita del Pil e che dà lavoro a 70mila persone.

Interessanti prospettive di collaborazione anche nel campo dell’industria creativa, con alcune attività già avviate nel quadro delle celebrazioni per il Centenario della nascita di Federico Fellini, passando per progetti comuni sui temi della mobilità sostenibile e delle politiche di coesione.

Nella capitale tedesca Bonaccini ha anche inaugurato oggi lo spazio Emilia-Romagna presso il Markthalle Neun, lo storico mercato coperto frequentato soprattutto dalle nuove generazioni, che ospiterà un ricco programma di iniziative promozionali dedicate ai prodotti Dop e Igp dell’Emilia-Romagna. Nell’occasione anche l’incontro con l’ambasciatore italiano in Germania Luigi Mattiolo.

Ancora le collaborazioni tra Emilia-Romagna e Germania al centro dell’incontro che il Presidente della Regione ha avuto nella mattina con Thomas Koenen direttore “Economia digitale” della Confindustria tedesca.  Bonaccini ha in particolare proposto un’iniziativa comune sui Big data tra Emilia-Romagna, Assia e Nouvelle Aquitaine le tre Regioni che condividono la stessa sede di rappresentanza in Europa a Bruxelles.

Tra gli altri appuntamenti della giornata l’incontro di Bonaccini con Lina Furch vicedirettrice del Deutscher Stadtetag, l’associazione dei Comuni tedeschi e la visita all’Einstein Centre for Digital Future.

Articolo precedenteAgroalimentare, in Germania via alla settimana dedicata alla Food Valley. Apertura a Berlino con il presidente Bonaccini
Articolo successivoDavanti al Municipio di Mirandola esposto un cartello dove si chiede verità per i bambini e le famiglie di Bibbiano