Home Modena Minori stranieri non accompagnati e lo sfruttamento minorile al centro di un...

Minori stranieri non accompagnati e lo sfruttamento minorile al centro di un incontro Unimore, martedì a Modena

Una analisi sullo status giuridico e sulla condizione dei minori stranieri non accompagnati, 7.272 in Italia nel primo semestre di quest’anno (fonte Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali) e lo sfruttamento minorile saranno al centro dell’incontro del laboratorio del CRID su Discriminazioni e vulnerabilità di Unimore.

La recente Legge Zampa (47/2017), che disciplina la protezione dei bambini che arrivano in Italia senza i genitori e ne predispone la tutela, e la Convenzione ONU sui diritti del fanciullo saranno affrontati martedì 19 novembre 2019 alle ore 15.45 presso l’Aula G del Complesso Universitario San Geminiano (via San Geminiano, 3) a Modena. Relatrice dell’incontro sarà la dott.ssa di ricerca Francesca Baraghini. L’intervento sarà introdotto dal prof. Thomas Casadei di Unimore e coordinato dalla dott.ssa Serena Vantin di Unimore.

 

Francesca Baraghini

si è laureata con lode in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, discutendo una tesi sulla condizione della persona di minore età nei procedimenti di crisi della famiglia. Ha poi proseguito i suoi studi e le sue ricerche in materia minorile; nel 2018 ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze giuridiche, con un progetto incentrato sul fenomeno dello sfruttamento del lavoro minorile, in un’ottica multidimensionale.

Accanto all’attività più strettamente accademica e di ricerca, ha approfondito la questioni del diritto minorile anche dal punto di vista “pratico”, svolgendo un periodo di collaborazione presso l’Ufficio del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della regione Emilia-Romagna, nel mandato del dottor Luigi Fadiga, collaborando, in particolare, all’attività di gestione delle segnalazioni di presunte violazioni dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, rivolte all’Autorità di Garanzia.

E’ abilitata all’esercizio della professione forense dal 2018 e ha svolto il corso di Alta formazione per esperti/e giuridici in materia di infanzia e adolescenza presso l’Università di Bologna. E’ autrice di contributi in materia minorile, in particolare in tema di ascolto del minore, sfruttamento del lavoro minorile e di provvedimenti di urgenza ex articolo 403 cod. civ..Attualmente lavora presso il Comune di Modena.