Home Bologna Approvato il Bilancio del Comune di San Lazzaro

Approvato il Bilancio del Comune di San Lazzaro

Nella seduta di ieri sera il Consiglio Comunale di San Lazzaro ha approvato il Dup e il Bilancio di previsione 2020-2022 ed i relativi allegati con 16 voti favorevoli (Il Futuro oggi, Noi Cittadini e Centro Sinistra Unito), 3 voti contrari (Forza Italia-Fratelli d’Italia-Lega e Moviemento 5 Stelle), e 6 non votanti.

Tra le misure più importanti vanno elencate quelle per il Welfare, con il potenziamento del Fondo di solidarietà per un ammontare di 600mila euro, e maggiori investimenti destinati al sostegno del diritto alla casa, alle emergenze abitative, alle politiche attive per il lavoro e alla tutela della fragilità, in particolare anziani non autosufficienti e minori con disabilità.

In questo contesto vanno a inserirsi due progetti ambiziosi, ovvero gli Alloggi Cittadini (edilizia pubblica a prezzo calmierato da destinare alla crescente “fascia grigia” della popolazione e alle giovani coppie) e l’ampliamento della Casa della Salute, con un investimento di circa 2 milioni di euro in parte finanziato dalla Regione, nell’interesse di tutto il territorio distrettuale.

Tra i nuovi progetti, anche la Cittadella del Soccorso, che vedrà la creazione di un nuovo distaccamento dei Vigili del Fuoco sul territorio di San Lazzaro entro la fine del 2020.

Si confermano le misure già attuate nell’ambito dei servizi alla persona e all’Infanzia, come la gratuità degli asili nido, nonché i progetti già avviati sul tema del lavoro, tra cui le agevolazioni sull’IMU per le imprese che assumono neo-mamme, over-50 e neo laureati, il potenziamento del progetto Nilde con particolare riferimento all’occupazione femminile e la realizzazione della terza Fiera del Lavoro di San Lazzaro.

“Quello approvato dal nostro Comune è un Bilancio dalla forte vocazione sociale – spiega la sindaca Isabella Conti – . In un momento storico come quello in corso, dove quella che era considerata la fascia media della popolazione sta velocemente scivolando verso la povertà, è nostro dovere pensare ai più fragili e alle famiglie in difficoltà. Per questo abbiamo scelto di concentrare l’attenzione e gli sforzi del Comune sui diritti di base, a partire dalla casa, stanziando nuove risorse per il grande progetto degli Alloggi Cittadini e investendo sul lavoro attraverso progetti come Nilde e la Fiera del Lavoro. Non verranno meno gli impegni già messi in campo con la gratuità dei nidi e l’incremento dei fondi per la disabilità e gli anziani, senza dimenticare i grandi progetti della Casa della Salute e della Cittadella del soccorso, che saranno presto realtà”.