Home Appennino Modenese Al via attività di oncologia e radiologia alla Casa della Salute di...

Al via attività di oncologia e radiologia alla Casa della Salute di Fanano

Si amplia il ventaglio dell’offerta della Casa della Salute “Cimone” di Fanano, recentemente oggetto di una ristrutturazione che ne ha rinnovato gli ambienti. Sono in partenza due nuovi servizi che permetteranno ai cittadini dell’Alto Frignano di essere assistiti in una sede più vicina al loro domicilio.

Oggi, giovedì 23 gennaio, ha preso il via l’attività oncologica programmata, resa possibile anche dalla recente attivazione, presso la Casa della Salute “Cimone”, della strumentazione PoCT (Point of care testing) che consente l’esecuzione di esami di laboratorio fondamentali per l’inquadramento diagnostico dei pazienti e dunque per poter somministrare in sicurezza alcune terapie. Collegato al Day Service Oncologico dell’Ospedale di Pavullo, l’ambulatorio è una novità importante per i pazienti oncologici del territorio, che potranno recarsi alla Casa della Salute di Fanano, anziché in ospedale, per sottoporsi ai controlli e ad alcune terapie necessarie, seguiti da un medico oncologo che sarà presente per due sedute al mese.

“Portare le cure il più vicino possibile al luogo di vita del paziente è uno dei principali obiettivi della sanità” sottolinea Carlo Serantoni, Direttore del Distretto di Pavullo, presente oggi all’apertura dell’attività insieme a Stefano Muzzarelli, Sindaco di Fanano, e a Claudio Dugoni, Presidente di LILT Lega Italiana Lotta Tumori Modena, che ha un ruolo di supporto concreto nell’organizzazione del servizio. Indispensabile, inoltre, l’ambulatorio infermieristico della Casa della Salute. “Una presa in carico facilitata per i residenti di Fanano, Sestola e Montecreto – aggiunge il dottor Giovanni Partesotti, oncologo – che potranno effettuare direttamente a Fanano una parte delle prestazioni abitualmente svolte solo presso il Day Service Oncologico di Pavullo. Un’esperienza destinata a crescere e rafforzarsi nel prossimo futuro, anche sfruttando la presenza di strumentazioni di laboratorio all’avanguardia come il PoCT”.

Al via invece da domani, venerdì 24 gennaio, anche l’attività radiologica, con esami di radiologia convenzionale programmata (in particolare radiografie del torace e dei segmenti ossei) per due sedute al mese e un totale di circa 24 prestazioni a disposizione dei cittadini, grazie alla presenza del medico radiologo e del tecnico di radiologia. L’attivazione del servizio, di cui potranno beneficiare anche i pazienti dell’Ospedale di Comunità collocato all’interno della Casa della Salute, è stata resa possibile dal recente potenziamento della dotazione organica dell’U.O. di Radiologia dell’Ospedale di Pavullo, con l’assunzione a tempo indeterminato di un medico radiologo.

***

Nella foto di gruppo le infermiere dell’ambulatorio oncologico insieme a: da sin., Claudio Dugoni, Presidente LILT Modena; Stefano Muzzarelli, Sindaco di Fanano; Giovanni Partesotti, medico oncologo; Carlo Serantoni, Direttore del Distretto sanitario di Pavullo