Home Bologna “L’Arte e la Vita” nella mostra dedicata ai disegni dei piccoli pazienti...

“L’Arte e la Vita” nella mostra dedicata ai disegni dei piccoli pazienti di Ageop Ricerca

“L’Arte e la Vita” è il titolo della mostra che da venerdì 24 a domenica 26 gennaio sarà allestita nella Conserva di Valverde (via Bagni di Mario 10) di Bologna. In occasione di Art City 2020 l’associazione Succede solo a Bologna ospita infatti il nuovo progetto di Ageop Ricerca, una mostra che raccoglie i pannelli realizzati dai piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna, di cui Ageop Ricerca si prende cura ogni giorno.

I disegni sono il prodotto del laboratorio creativo realizzato da Ageop Ricerca per i suoi pazienti con la collaborazione dell’illustratore per ragazzi Giovanni Manna e di Laura Manaresi, autrice di libri per ragazzi. Dal laboratorio sono nati il calendario Ageop Ricerca 2020 e questa mostra.

L’esposizione cerca di mettere a nudo i sogni, le speranze, l’immaginazione e la creatività dei piccoli artisti, che attraverso il disegno e il colore trovano il modo di esternare le proprie emozioni o anche semplicemente trovano sollievo dai momenti più difficili del loro percorso terapeutico.

La mostra sarà gemellata con un’esposizione delle tavole originali del calendario Ageop Ricerca che si terrà il 24 e il 25 gennaio presso il Punto Ageop. La bottega solidale Ageop, aperta in via Bentivogli 9, proporrà in vendita anche stampe delle tavole più belle per finanziare i progetti con cui l’associazione sostiene i bambini e le famiglie dell’Oncologia Pediatrica.

Il ricavato della vendita dei pannelli verrà devoluto ad Ageop Ricerca per i progetti di assistenza, accoglienza e ricerca scientifica con cui dal 1982 l’associazione genitori si dedica ai piccoli pazienti oncologici e alle loro famiglie.

La mostra, con ingresso gratuito, è visitabile dal 24 al 26 gennaio dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 20. L’iniziativa è promossa dall’associazione Succede solo a Bologna, in collaborazione con Ageop Ricerca.