Home Parma Schiatti Class supporta gli ospedali per far fronte all’emergenza COVID-19

Schiatti Class supporta gli ospedali per far fronte all’emergenza COVID-19

Schiatti Class, concessionaria Jaguar-Land Rover-Multibrand- Triumph per le provincie di Reggio Emilia e Parma, ha ritenuto opportuno in questo momento di difficoltà di fare la propria parte, sia per le strutture sanitarie, che in questo momento vivono una situazione critica, sia per la tutela della salute dei propri dipendenti.

Per quanto riguarda le strutture sanitarie, l’azienda ha deciso di effettuare una donazione diretta all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e all’Ospedale Maggiore di Parma già 1’11 marzo, all’inizio dell’emergenza.

Inoltre, per poter supportare al meglio l’attività degli ospedali per far fronte all’emergenza COVID-19, Schiatti Class ha deciso di non aprire un fondo di raccolta donazioni come è usanza recentemente ma di intraprendere una campagna di comunicazione volta alla sensibilizzazione sul tema, tramite i propri canali social ed il proprio sito internet: in questo modo, la donazione sarà inviata direttamente sui conti correnti degli ospedali, senza alcun tramite e senza inutile spreco di tempo prezioso per l’utilizzo immediato delle donazioni da parte delle aziende ospedaliere.

Nella sezione “news” del schiatticlass.it e sui canali social Facebook ed Instagram dei marchi che rappresenta (Schiatti Class Jaguar Land Rover, Schiatti Class Multibrand e Triumph Reggio Emilia Schiatti Class Motorcycles) sarà possibile trovare tutte le indicazioni dettagliate per effettuare la donazione.

Per quanto concerne i propri dipendenti, visto l’alto rischio di contagio del virus in Italia, l’azienda ha voluto attivare a loro favore un’assicurazione che possa fornire un supporto concreto a tutti i collaboratori che venissero contagiati e dovessero subire un ricovero.

Schiatti Class ritiene importante la diffusione di queste informazioni sulle iniziative intraprese, affinchè altre aziende sul territorio che non si fossero ancora attivate con iniziative proprie, possano prendere spunto per fornire un contributo concreto in questa emergenza. L’unione fa la forza perché l’emergenza è qui ed adesso.