Home Lavoro Spilamberto, l’Amministrazione Comunale ringrazia per l’impegno gli operatori della Casa Protetta Roncati

Spilamberto, l’Amministrazione Comunale ringrazia per l’impegno gli operatori della Casa Protetta Roncati

Vorremmo ringraziare di cuore tutti gli operatori della Cooperativa Domus che con pazienza e dedizione stanno proteggendo e tutelando in tutti i modi gli ospiti della Casa Protetta Roncati.

Al momento non sono stati accertati casi da infezione Covid.

È stato vietato sin dall’inizio dell’emergenza l’accesso ai parenti, volontari e tirocinanti. Vengono effettuate videochiamate e telefonate ai parenti per far sentire il meno possibile la solitudine.

Non è consentito al familiare lavare la biancheria a casa propria ma tutti gli indumenti degli ospiti vengono lavati internamente.

Sono state sospese le attività di animazione, sono rimaste solo attività a piccoli gruppi con la debita distanza di sicurezza.

Tutto il personale ha mascherina oltre ai consueti dispositivi obbligatori per svolgere le attività assistenziali. La struttura è dotata di dispencer di gel alcolico per la frizione e l’igiene delle mani oltre di barattoli sui carrelli dell’igiene.

L’Unione Terre di Castelli insieme all’Ausl  ha chiesto alla struttura la  disponibilità ad accogliere otto dimissioni protette in camere singole dall’ospedale, dopo che è stato eseguito il tampone con esito negativo, per un periodo di quarantena di 15 giorni. E la cooperativa, con grande spirito di servizio nei confronti di persone che vivono doppiamente una condizione di fragilità, ha accettato.

Questi ospiti, che vengono comunque assistiti come potenzialmente infetti, sono stati collocati in camera singola  con accessi limitati da parte del personale socio-sanitario dotato di tutti i dispositivi di sicurezza (mascherina, copricapo, occhiali, copricamice, grembiule, manicotti, calzari e doppio guanto in nitrile).

Per realizzare ed isolare questa ala della struttura sono stati ricollocati dodici ospiti.

Un grande impegno quindi da parte di tutti per proteggere le persone più fragili.

Siamo ben consapevoli che i rischi non si possono annullare, ma soltanto limitare. La situazione attuale è testimone di quanto si stia facendo bene. Ora l’invito è quello di continuare su questa strada e sperare per il meglio.

Grazie di cuore

(L’Amministrazione Comunale)