Home Economia Castelfranco Emilia, in arrivo indennizzi per i negozi del centro storico

Castelfranco Emilia, in arrivo indennizzi per i negozi del centro storico

1600 euro. A tanto ammonta l’indennizzo che riceveranno, cadauno, i negozi del centro storico di Castelfranco Emilia nei prossimi giorni. Si è infatti concluso l’iter relativo al bando della concessione di indennizzi a sostegno delle imprese commerciali e di artigianato di servizio situate nell’area interessata dai cantieri (secondo stralcio) lungo Corso Martiri.

«Nonostante la situazione di emergenza abbia richiesto di concentrare tutte le forze in azioni di carattere prioritario, non abbiamo voluto trascurare l’iter relativo a questo bando avviato nei mesi scorsi, portandolo a compimento grazie anche alla pronta risposta dell’ufficio SUAP e alla collaborazione dell’ufficio tecnico, per dare un sostegno concreto agli esercenti e gli artigiani coinvolti» ha dichiarato Francesca Capuozzo, Assessore al Centro Commerciale Naturale del Comune di Castelfranco Emilia, aggiungendo che  «si tratta, oltretutto, di negozi di abbigliamento e calzature, bar e altre attività costrette alla chiusura forzata dall’emergenza Covid-19. Tutte le domande presentate sono state ammesse e i beneficiari riceveranno a breve un importo pari a euro 1600 ciascuno, che ci auguriamo possa rappresentare una boccata d’ossigeno in un momento particolarmente delicato». Un ragionamento pienamente condiviso anche da Leonardo Pastore, Assessore al Commercio e allo Sviluppo Economico che ha voluto sottolineare come «ancora una volta abbiamo voluto essere concretamente a fianco anche dei commercianti, dei piccoli imprenditori quali sono appunto i titolari di negozi e gli artigiani. Un’iniziativa questa che avevamo avviato in tempi non sospetti, quando nessuno peraltro avrebbe mai potuto immaginare cosa sarebbe capitato in questi mesi, per supportarli a seguito dei piccoli disagi causati dalla presenza dei cantieri. Alla luce di quanto stiamo vivendo ora – ha sottolineato ancora Pastore – credo che questa iniziativa assuma un ulteriore valore aggiunto. Essere di fianco ai nostri cittadini, con costanza e in attesa di capire bene quali saranno le iniziative del Governo a sostegno dell’economia, è per noi una priorità. Senza dimenticare – ha concluso – che ora come non mai dobbiamo sostenere le nostre imprese, perchè il lavoro non cresce sugli alberi, ma sono proprio gli imprenditori a crearlo, piccoli o grandi che siano».