Home Bassa modenese La comunità indiana solierese dona 1.750 euro al Comune per l’emergenza Covid-19

La comunità indiana solierese dona 1.750 euro al Comune per l’emergenza Covid-19

La comunità indiana solierese ha donato 1.750 euro all’amministrazione comunale per contribuire ad affrontare l’emergenza Covid-19. L’assegno – frutto di una colletta fra una ventina di nuclei familiari – è stato consegnato al sindaco di Soliera Roberto Solomita da quattro giovani indiani-italiani, rappresentanti della cosiddetta “seconda generazione” di immigrati: quelli che sono arrivati in Italia quando erano bambini, al seguito delle loro famiglie.

Amninder Sing, Guri Sing, Gurpreet Sangha e Punam Saini abitano da anni a Soliera, se ne sentono parte. Punam ha anche promosso per un certo periodo l’associazione delle donne indiane del Punjab, che è la regione nel nord dell’India dalla quale molte delle famiglie residenti a Soliera provengono. “Anche noi, come tutti”, spiega Punab, “siamo coinvolti nell’emergenza legata al Coronavirus, e ci tenevamo a offrire un nostro contributo concreto alla comunità. Siamo in contatto con i nostri parenti in India, e anche lì la situazione non è semplice, anche perché l’India è un paese molto complesso e popoloso”.
Il contributo in denaro andrà a incrementare il fondo pro solidarietà alimentare per le persone e le famiglie in maggiore difficoltà economica.