Home Parma Il gruppo Iren procede alla parziale riapertura degli sportelli clienti

Il gruppo Iren procede alla parziale riapertura degli sportelli clienti

renIl Gruppo Iren, alla luce del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26/04, procede ad una ripresa graduale del Servizio Clienti attraverso la propria rete di punti fisici sul territorio, pronti a far fronte alla Fase 2 e a garantire il servizio ai Clienti in condizioni di massima sicurezza.

Già da Lunedì 4 Maggio, infatti, sono aperti gli sportelli delle città capoluogo di Provincia: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Torino, Genova, La Spezia e Savona con l’obiettivo di poter ripartire gradualmente anche con tutti gli altri punti presenti sul territorio.

Con l’obiettivo sia di assicurare le condizioni di massima sicurezza sia di continuare a limitare la diffusione del virus, occorre una attenta osservazione delle regole da parte dei clienti che sono invitati a:

recarsi presso gli Sportelli Iren soltanto in caso di assoluta necessità continuando privilegiare i canali di contatto telefonici o digitali quali i canali social di Iren luce gas e servizi o il numero verde 800.96.96.96 o 800.97.97.97 per il servizio elettrico di maggior tutela
evitare possibili assembramenti presso le sale d’attesa, accedendo uno per volta in funzione della disponibilità del singolo operatore, utilizzando sempre la mascherina e mantenendo la distanza di sicurezza dall’addetto allo sportello e dagli altri Clienti presenti.
Inoltre, da Lunedì 11/05, al fine di migliorare il servizio di accesso ed evitare lunghe code di attesa all’esterno, il Gruppo Iren ha deciso di proporre ai propri clienti l’utilizzo di ufirst, l’innovativa piattaforma disponibile via App che consente di prenotare, in maniera intelligente, l’accesso agli sportelli in modo da recarsi agli stessi solo all’avvicinarsi del proprio turno evitando assembramenti per fornire un servizio migliore tutelando allo stesso tempo la sicurezza di Clienti e dipendenti.

Il Gruppo Iren ringrazia Clienti, dipendenti e partner per la sensibilità e l’attenzione finora dimostrata in questo momento ancora difficile per l’Italia.