Home Bassa modenese A Mirandola il Comune attiva il servizio di certificazione online attraverso SPID

A Mirandola il Comune attiva il servizio di certificazione online attraverso SPID

Un ruolo lo ha avuto anche il Coronavirus: quello cioè di fare accelerare e portare a termine in tempi brevi un progetto che avrebbe dovuto concludersi entro la fine dell’anno. E così da oggi, lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di usufruire dei servizi online della Pubblica Amministrazione da computer e smartphone, con un’unica Identità Digitale, è di fatto utilizzabile per accedere ad alcuni importanti servizi del Comune di Mirandola.

Grazie a SPID è possibile accedere alla certificazione di anagrafe e di stato civile del Comune, senza doversi recare in Municipio. In questo modo per ottenere certificati di residenza, stato di famiglia, certificati di nascita, etc., sarà sufficiente avere una connessione internet e procedere dal proprio pc, smartphone o tablet. Una soluzione rapida che consente di avere accesso ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione attraverso un Pin unico e univoco di identificazione (composto da username e password). Per chi non ha ancora SPID, è possibile richiederlo presso uno dei diversi Identity Provider (https://www.spid.gov.it/richiedi-spid). La procedura di autenticazione è gratuita e consente di ottenerlo in modo veloce e senza doversi spostare da casa. Per tutte le informazioni relative al servizio consultare sul sito del Comune di Mirandola l’apposita sezione dedicata alla certificazione online richiesta direttamente dai cittadini (http://www.comune.mirandola.mo.it/aree-tematiche/documenti-del-cittadino/certificati-online/copy_of_certificati-online-rilasciati-nelle-frazioni-da-esercizi-commerciali).