Home coronavirus Dimesso dall’ospedale di Sassuolo l’ultimo paziente ricoverato per Covid-19

Dimesso dall’ospedale di Sassuolo l’ultimo paziente ricoverato per Covid-19

In ospedale a Sassuolo, all’interno dell’Area Blu, è stato dimesso l’ultimo paziente ricoverato positivo al Covid-19, infezione causata dal virus Sars-CoV-2.

A più di due mesi dall’inizio dell’emergenza, un segnale importante che conferma il trend in forte diminuzione riscontrato, in questi giorni, in tutta la provincia di Modena.

L’ospedale di Sassuolo è stata una delle strutture ospedaliere indicate sin da subito, dalla Regione, per assistere e curare i pazienti colpiti dal coronavirus, e ha allestito in piena emergenza una terapia intensiva per monitorare h 24 i degenti che necessitavano di ausilio respiratorio artificiale.

In ospedale restano comunque attive le aree filtro per garantire la sicurezza di operatori e pazienti, e nonostante il risultato raggiunto non si ‘abbassa la guardia’. Anche perché sono ancora presenti alcuni pazienti in attesa di ricevere i risultati sul tampone eseguito nei giorni scorsi.

“A livello simbolico questo ‘risultato’ è indubbiamente incoraggiante per tutti noi – spiega Silvio Di Tella, Direttore Sanitario dell’ospedale – anche se non bisogna dimenticare che in questa fase è veramente importante mantenere e rafforzare, dove necessario, gli strumenti e i mezzi di controllo per evitare un riacutizzarsi dell’emergenza. Questa, in ogni caso, è una buona notizia e ed è anche una bella occasione per ringraziare tutti gli operatori che si sono impegnati al massimo, che hanno saputo lavorare in squadra e hanno dimostrato grande spirito di servizio e umanità, adattandosi quotidianamente a una realtà in costante mutamento, organizzativo e gestionale. A tutti loro, che sono il cuore pulsante dell’ospedale, va il profondo ringraziamento della società”.