Home Carpi Anche la Piazza dei Martiri di Carpi fra le “ambasciatrici” d’Italia

Anche la Piazza dei Martiri di Carpi fra le “ambasciatrici” d’Italia

La piazza di Carpi “ambasciatrice” d’Italia nel mondo: piazza dei Martiri infatti, fotografata dal carpigiano Olivo Barbieri e commentata da Liliana Cavani, compare in una pubblicazione del Ministero degli Esteri che è stata inviata a tutte le sedi diplomatiche italiane.

Uno scatto notturno della piazza deserta, realizzato l’11 maggio, quando il Palazzo dei Pio era illuminato con i colori della bandiera nazionale: una foto che vede la piazza di Carpi fra quelle più famose d’Italia, come piazza San Marco a Venezia, quella del Duomo di Milano, piazza Santa Croce a Firenze e tre romane (Navona, Santa Maria in Trastevere e Piazza del Popolo, questa ritratta da Barbieri nel 2004); poi Torino, Trieste, Napoli: in tutto 18 città e 20 luoghi immortalati tra aprile e metà maggio, per l’iniziativa “Le piazze [In]visibili” (scritto proprio così), ideata e curata da Marco Delogu, fotografo e direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra. E ogni luogo è stato fotografato e raccontato da persone che lo vivono o l’hanno vissuto.

Un’idea venuta a Delogu nei giorni di chiusura totale, per raccontare un Paese reso temporaneamente diverso dalla pandemia: un momento di isolamento e sospensione della normalità, con le nostre bellissime piazze svuotate dall’emergenza. Scatti suggestivi come suggestivi sono gli scritti che li accompagnano: memorie, riflessioni, emozioni. Oltre alla regista concittadina scrivono fra gli altri Marcello Fois, Margherita Loy, Maurizio Maggiani, Valerio Magrelli, Elisabetta Rasy e Sandro Veronesi.

Un “e-book” la cui edizione in anteprima è stata realizzata per la Festa della Repubblica, e appunto inviato dalla Farnesina (Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese) a tutte le ambasciate italiane nel mondo con prefazione del Ministro degli Esteri.

Dopo questa anteprima, è annunciata la presentazione di un progetto più ampio.