Home Bologna Esito dell’attività settimanale della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie dell’Emilia-Romagna

Esito dell’attività settimanale della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie dell’Emilia-Romagna

2.980 persone identificate, 4 persone arrestate, 21 denunciate in stato di libertà per vari reati e 9 sanzioni amministrative elevate, 78 veicoli controllati, quasi 1 Kg. di sostanza stupefacente sequestrata tra marijuana, hashish ed eroina. Questi i risultati conseguiti dalla Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna nella settimana appena trascorsa, che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale oltre 750 operatori della Specialità, sia in uniforme che in abiti civili, che hanno vigilato sulla sicurezza dei viaggiatori presenti nelle principali stazioni.

In particolare, a Bologna, durante l’operazione “Alto Impatto”, un diciottenne bolognese è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente; il cane antidroga della Guardia di Finanza ha permesso ai poliziotti di trovare addosso al ragazzo una modica quantità di hashish, ma la successiva perquisizione a casa ha consentito il recupero di circa 800 gr. di sostanza stupefacente di vario genere e portato anche alla denuncia in stato di libertà di un altro adolescente per gli stessi reati. Sempre a Bologna, all’interno della stazione centrale, un cittadino marocchino di 48 anni è stato arrestato perché responsabile del furto di una borsa da lavoro di un operaio.

A Reggio Emilia la pattuglia della Polizia Ferroviaria, con alcune auto della Questura e dei Carabinieri, ha intrapreso un lungo inseguimento di un’auto condotta da un cittadino tunisino, sprovvisto di patente di guida e sfuggito al controllo. Lo straniero è stato bloccato e arrestato dopo un rocambolesco inseguimento.

A Parma un cittadino marocchino, con precedenti per furto, è stato sorpreso ed arrestato dalla Polizia Ferroviaria per il tentato furto di una bicicletta, proprio poco dopo aver spezzato i lucchetti e le catene che assicuravano il velocipede alle rastrelliere.

Per finire a Riccione, sabato scorso, è stata portata a termine un’operazione straordinaria di controllo che ha visto impegnata la Polizia Ferroviaria della Sezione Polfer di Rimini e la Polizia Locale. Durante il servizio, grazie anche al cane antidroga della Polizia Locale, sono stati segnalati due ragazzi per possesso di sostanza stupefacente, sequestrati oltre 50 gr. di marijuana e identificate 23 persone.