Home Appuntamenti Si scaldano i motori della “Notte Gialla di Mirandola”

Si scaldano i motori della “Notte Gialla di Mirandola”

Le canzoni di Federica Carta, la comicità di Max Pieriboni e gli artisti della sabbia capaci di stupire in ogni loro performance. Ma pure, letture animate per bambini, esibizioni di ballo, Le Ragazze del Juke Box e tanti gadget per tutti. Si scaldano i motori della “Notte Gialla di Mirandola”, l’evento fortemente voluto e organizzato dal Comune di Mirandola. In programma nel cuore storico della Città dei Pico, venerdì 11 e sabato 12 settembre prossimi avrà come mascotte i Minions, Topolino e Topolina. Giunta alla seconda edizione e forte del successo di quella dello scorso anno che ha visto riversarsi per vie e piazze tanti mirandolesi e non, quello che si profila è un fine settimana all’insegna dello svago e del divertimento per grandi, piccoli e famiglie. Sempre però, in osservanza delle disposizioni anti-Covid. Chiunque potrà accedervi, purché munito di mascherina protettiva.

Si parte venerdì 11 settembre con “La Notte Gialla Young”. Il primo appuntamento è fissato alle ore 21.30 è sarà dedicato ai bambini. In piazza Mazzini, andrà in scena l’anteprima della favola musicale “La farfalla e la lumaca”, scritta e musicata da Raffaele Maltoni. Per questa occasione le canzoni saranno eseguite dal vivo con la partecipazione di Eleonora Mazzotti. Stessa ora (21.30), ma in piazza Conciliazione, la danza sarà protagonista, con le esibizioni di ballo Hip Hop, Breakdance, ed altre performance danzanti della scuola mirandolese Les Arts. Di sicuro non mancheranno poi di emozionare le creazioni artistiche di sand art o sand animation. La sand art, per la prima volta a Mirandola, è una tecnica cinematografica d’animazione che consiste nel creare immagini bidimensionali modellate sfruttando la plasticità della sabbia. La maggiore quantità o spessore della sabbia crea un effetto di luce-ombra. Gli artisti di sand art, saranno all’opera in piazza Castello, a partire dalle ore 21.15. Tre eventi, per arrivare a quello delle ore 22.30 in piazza Costituente, quando ad esibirsi sul palco, sarà Federica Carta. Cantautrice romana 19enne, è stata finalista del programma televisivo “Amici 2017”. Ha studiato canto e pianoforte dall’età di nove anni e da poco si è appassionata anche al Cajòn (percussione di origine peruviana). Tra i suoi brani, “Attraversando gli anni”, “Sull’orlo di una crisi d’amore” e “Irraggiungibile”. E quelli più recenti, “Mondovisione” e “Popcorn. Dati i posti limitati la prenotazione per assistere al concerto è obbligatoria. È sufficiente inviare una mail a mirandolanottegialla@gmail.com. Nel corso della serata saranno in distribuzione gadget LED e palloncini gialli e presenti le mascotte itineranti della manifestazione.

Sabato 12 settembre, “La Notte Gialla” si apre invece dalle ore 20.30 con la marching band che sfilerà lungo le vie e le piazze del centro storico. A seguire, sempre la musica, ma tutta in rosa, si ritaglierà un proprio spazio alle ore 21.30 in piazza Costituente con The Robin Gals, “Le ragazze del Juke Box”. Un mix di sentimenti e fantasia, in un ritmo incalzante tra aneddoti, storie avvincenti e gag in cui le Gals faranno ascoltare, le note che hanno scandito il ritmo di oltre mezzo secolo. Il loro repertorio va da brani di Glenn Miller, come Chattanooga-Choo-Choo a Lemon Tree dei Fools Garden, per passare da Besame Mucho, a Moon River, agli evergreen di ogni decennio. Comicità e divertimento spassoso poi si preannunciano in piazza Castello con Max Pieriboni alle ore 21.30. Comico cabarettista, autore e attore Pieriboni stato presente per anni nel circuito della fortunata trasmissione Colorado e da due anni anche presso lo storico locale Zelig di Viale Monza Milano, nella trasmissione Zelig Time. Sempre alle ore 21.30, ma in piazza Conciliazione esibizione di ballo della scuola di Danza Khorovodarte. Durante lo spettacolo andrà in scena un concerto di balletti eseguito dagli allievi della scuola: performance di piccoli gruppi e assoli di danza classica, contemporanea e di carattere, con coreografie di Licia Baraldi, Cristiana Cappi e Sonia Greco. Sarà ospite il gruppo di Danza Country Westernpetná Dj Jack. Anche sabato sera, non mancheranno le mascotte itineranti e la distribuzione di gadget led e palloncini gialli.

La manifestazione si terrà nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. L’uso della mascherina è obbligatorio.

Se, per cause di condizioni meteorologiche avverse, non dovesse tenersi una delle due serate in programma, la serata persa verrà recuperata domenica 13 settembre 2020.