Home Bologna L’Assemblea annuale dell’Avis Provinciale di Bologna approda a Imola in Sacmi: è...

L’Assemblea annuale dell’Avis Provinciale di Bologna approda a Imola in Sacmi: è il segno di una prospettiva rinnovata

Sabato 19 Settembre si terrà dalle ore 9 presso la sala convegni della Cooperativa Sacmi di Imola l’annuale assemblea dei soci dell’Avis Provinciale di Bologna, dopo il rinvio causa lockdown.

Claudio Rossi l’aveva già annunciata nello scorso giugno, in occasione della propria nomina a presidente dell’Avis Provinciale di Bologna, la volontà di aprire a nuovi orizzonti per l’appuntamento assembleare annuale del comparto provinciale felsineo dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue. Così la scelta è ricaduta su una location di grande prestigio come la sala convegni della Cooperativa Sacmi di Imola. Un segnale di visione strategica, tecnologica e vocazione innovativa che troverà concretezza nel cuore pulsante di una delle più importanti realtà territoriali dell’Industria 4.0. “Abbiamo scelto la sala convegni della Cooperativa Sacmi Imola SC perché desideriamo dare una rinnovata veste multimediale al nostro importante appuntamento assembleare – commenta il presidente Rossi – pur mantenendo in tutta la sua integrità l’ordine del giorno che prevede tutti i canonici punti della seduta annuale”.

Infatti, come previsto dallo statuto, sabato prossimo tutti i rappresentanti delle Avis territoriali, che nella provincia bolognese contano sull’operatività di 54 sezioni comunali, si ritroveranno a discutere delle attività svolte nell’ultimo anno, approveranno il bilancio consuntivo 2019 e preventivo 2020 e si occuperanno dei preparativi per le elezioni del rinnovo cariche previsto a marzo del 2021.

“Un target di comunicazione diverso ma decisamente proiettato ad una realtà di evoluzione tecnologica che comprenderà anche, presso la nostra sede felsinea della Casa dei Donatori di Sangue, un autentico potenziamento della struttura telefonica riservata ai donatori – continua -. Una location, quella della Sacmi, che sarà per Avis di buon auspicio visto che la cooperativa imolese è stata tra le prime realtà ad entrare nell’Industria 4.0 sviluppando con profitto soluzioni per la digitalizzazione della produzione e strategie di innovazione intelligente”.

Interverranno anche la Dr.ssa Vanda Randi del Centro Regionale Sangue, per quanto concerne l’analisi della relazione tecnica sull’andamento delle donazioni di sangue e di plasma per l’anno 2019 e parteciperanno alcuni esponenti delle autorità, delle Forze dell’Ordine, oltre ai rappresentanti delle altre associazioni provinciali del dono, di Avis Regionale Emilia Romagna con il presidente Maurizio Pirazzoli, e del partner Emo Servizi guidato da Andrea Tieghi.

Un’attesa occasione di confronto, di interazione e di condivisione per un’istantanea che immortala l’unità e la coesione del pianeta Avis. Una rinnovata e concreta volontà operativa che si avvale delle moderne tecnologie multimediali per veicolare la propria mission finalizzata alla donazione di sangue e plasma per tutti quei pazienti che ogni giorno ne hanno bisogno.