Home Bologna Nuovi bandi Alma Mater per servizi agli studenti: dalla connessione internet alla...

Nuovi bandi Alma Mater per servizi agli studenti: dalla connessione internet alla mobilità sostenibile

Tra le azioni messe in campo dall’Alma Mater per sostenere la comunità studentesca, è stato pubblicato un nuovo bando per schede SIM, mentre sono in arrivo il bando Tper e il bando AlmaBike.

 

Bando schede SIM

Per garantire infatti lo svolgimento delle attività didattiche anche a distanza, l’Ateneo ha pubblicato un nuovo bando per cui le matricole e gli studenti iscritti a tutti i corsi di laurea dell’Università di Bologna fino al primo anno fuori corso e con ISEE non superiore a 35.000 euro, presentando domanda entro il 16 ottobre (come indicato nel nuovo bando pubblicato sul Portale), potranno ricevere una scheda SIM per la connessione internet: in tutto l’Ateneo ha stanziato 10659 schede SIM DATI di durata semestrale da 100 gigabyte/mese.

Per quanto riguarda la mobilità sostenibile, il Senato Accademico oggi ha espresso parere favorevole alla pubblicazione del bando per l’attribuzione di 5000 agevolazioni per l’acquisto di abbonamenti annuali personali di trasporto Tper – Bologna, A.A. 2020/2021 e per la concessione in comodato d’uso gratuito, ad un massimo di 600 studenti, di biciclette realizzate nell’ambito del Progetto Almabike.

 

Bando Tper

Rispetto agli ultimi tre anni accademici, quest’anno per l’a.a. 2020/2021 l’Ateneo e Tper hanno innanzitutto deciso di adottare una misura straordinaria per agevolare l’utilizzo del trasporto pubblico da parte degli studenti portando il costo dell’abbonamento urbano ed extraurbano fino alla Zona 3 (comprendente Ozzano) a 150,00 € a partire dal mese di ottobre 2020 e fino a febbraio 2021.

Potranno avvalersi di questa opportunità tutti gli studenti iscritti ai corsi di 1° e 2° ciclo e a ciclo unico e ai Dottorati di Ricerca, che sottoscriveranno gli abbonamenti attraverso StudentiOnLine.

Salirà inoltre a 5000 il numero delle agevolazioni (fino all’anno scorso erano 4000) per cui gli iscritti ai corsi di 1° e 2° ciclo e a ciclo unico potranno ottenere un ulteriore sconto di 81,00 € grazie alla pubblicazione di un bando, presentato sempre oggi in Senato e che sarà pubblicato entro i primi di ottobre. C’è inoltre in programma la definizione di un bando rivolto anche agli iscritti alle Scuole di Specializzazione per gli abbonamenti Tper.

 

Bando AlmaBike

Sempre nell’ambito delle azioni volte a promuovere una mobilità sostenibile nelle aree urbane, al fine di incentivare l’uso della bicicletta come mezzo idoneo agli spostamenti per le brevi e le medie distanze, l’Ateneo metterà a disposizione dei propri studenti 600 biciclette realizzate nell’ambito del Progetto Almabike.

Le biciclette saranno concesse in comodato d’uso gratuito della durata di un anno, dietro versamento di un deposito cauzionale di 99,00 € agli studenti selezionati nell’ambito di un apposito bando che sarà pubblicato entro i primi di ottobre.

Le biciclette dell’Alma Mater saranno dotate di tracker GPS antifurto, Ulock e, per il campione di 50 biciclette, di un Sensor pack costituito di dispositivi appositamente dimensionati per le biciclette in grado di rilevare il PM2,5, il PM10, temperatura e umidità. Le Almabike rappresentano non solo un innovativo modello gestionale di supporto alla mobilità ciclistica e di deterrenza al furto, ma anche uno strumento di ricerca scientifica applicata: è stata infatti avviata la collaborazione con i Dipartimenti DICAM Strade e BIGEA per studiare gli effetti sulla salute della combinazione di bioaerosol e inquinanti, nonché allo studio degli aspetti di road safety e road design.