Home Appuntamenti Domenica 4 ottobre a Borzano di Albinea la terza edizione di “BenEssere...

Domenica 4 ottobre a Borzano di Albinea la terza edizione di “BenEssere al parco”





Conferenze, workshop, dimostrazioni e prodotti per la cura della persona. Sarà un menù molto ricco quello della terza edizione di “BenEssere al Parco”, la giornata organizzata dalla polisportiva Borzanese, con il patrocinio del Comune, che andrà in scena domenica 4 ottobre al parco dello Sport di via Gramsci 51.

“BenEssere al Parco” è un’iniziativa a ingresso gratuito nata dal desiderio di far conoscere discipline e stili di vita che aiutino le persone a trovare e mantenere il proprio benessere psico-fisico. Inoltre punta a valorizzare l’area sportiva riqualificata della frazione albinetana.

Per tutta la giornata di domenica, dalle 10 alle 18.30, saranno presenti operatori olistici che effettueranno trattamenti di riflessologia plantare, massaggi sonori, equilibrio energetico, consulenze di numerologia, iridologia, nutrizione e tanto altro ancora. Gli espositori  del “Mercato del benessere” proporranno prodotti naturali tra cui spezie, erbe officinali, cosmesi e alimenti biologici e libri a tema. Saranno davvero molti i workshop, le dimostrazioni, le conferenze tematiche e le attività per i bambini.

Alle 10 è in programma una passeggiata immersa nei colori dell’autunno e alla scoperta della Tana della Mussina con partenza allo stand degli Amici del Cea (è gradita la prenotazione). Dalle 10 alle12.30 New Bike organizzerà “Slowbike”, un’uscita in bicicletta aperta a tutti (prenotazione gradita e partenza dalla zona blu). Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17, percorso tecnico in bici sempre a cura di Nwe Bike.

Tutte le attività saranno gratuite, ma a causa dell’emergenza Covid, saranno a numero limitato di posti e sarà gradita la prenotazione via mail (info@polisportivaborzanese.it) o via Wa al numero 3474602616 (Laura). I posti rimasti saranno disponibili fino ad esaurimento il giorno della manifestazione.

Articolo precedentePulmino in fiamme sullo svincolo A22 – A1
Articolo successivo“L’agorà di Atene”, Giovanni Giorgini alla Fondazione San Carlo per parlare di democrazia e tirannide nella Grecia classica