Home Cronaca Tre cittadini tunisini arrestati a Vignola per detenzione ai fini di spaccio

Tre cittadini tunisini arrestati a Vignola per detenzione ai fini di spaccio

Ieri sera, i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Sassuolo, nel corso di un servizio specifico per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei luoghi frequentati dai giovani nel centro di Vignola, hanno tratto in arresto tre cittadini tunisini, tutti dimoranti in quel centro. In particolare, i carabinieri hanno sorpreso due tunisini di 32 e 26 anni immediatamente dopo aver ceduto un involucro di sostanza stupefacente tipo hashish a un ragazzo che l’aveva acquistata al prezzo di 10 €.

Fermati, i due venivano sottoposti a perquisizioni personale nel corso della quale venivano rinvenuti sette dosi di cocaina, una di hashish oltre a 250 euro sequestrati poiché ritenuti provento dell’attività di spaccio. Successivamente i militari hanno anche fermato l’acquirente, il quale sarà segnalato alla prefettura come assuntore.

Al fine di completare l’operazione di polizia giudiziaria i militari si sono portati presso l’abitazione dei due tunisini dove c’era un loro connazionale di 24 anni che a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di quattro dosi di cocaina e tre di hashish oltre a 435 € provento dell’attività delittuosa.
Tutto lo stupefacente, pari a oltre 5 g di hashish e 3,5 g di cocaina, e il denaro è stato sequestrato. I tre cittadini tunisini sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio e questa mattina saranno giudicati con rito direttissimo.