Home Bassa modenese Medolla, il teatro apre i camerini all’Avis

Medolla, il teatro apre i camerini all’Avis

Dai primi di marzo anche l’Avis comunale di Medolla, come tutte le Avis della provincia, si è adeguata alle misure di sicurezza previste dall’emergenza Covid, regolando il flusso dei donatori tramite prenotazione e garantendo il distanziamento sociale. Lo ha fatto lavorando a porte spalancate, chiedendo ai donatori di attendere il loro turno, nelle giornate di donazione, all’aperto e praticamente sulla strada. Ora i primi freddi richiedono una diversa organizzazione degli spazi per poter ospitare i donatori in ambienti caldi e in una situazione di sicurezza che i soli locali di Avis non possono consentire.

E’ così che il Comune di Medolla ha “prestato” all’associazione fino al 30 aprile due camerini del teatro al piano superiore della sede Avis. Qui sono stati allestite temporaneamente la postazione dell’accettazione e la sala d’attesa, dove i donatori, il cui afflusso sarà sempre regolato su appuntamento, potranno sostare nei due camerini riscaldati e riparati, prima di…andare in scena per il prelievo.

L’ Avis comunale di Medolla ringrazia calorosamente l’Amministrazione Comunale per il concreto sostegno in questo momento di difficoltà, e rinnova il ringraziamento ai donatori di Medolla che hanno sfidato il virus e ora potranno sfidare anche il freddo, continuando a garantire il loro gesto di generosità in tutte le stagioni.