Home Reggio Emilia Confermata la cerimonia di consegna del Premio Lombardini 2020 che giunge quest’anno...

Confermata la cerimonia di consegna del Premio Lombardini 2020 che giunge quest’anno alla sua XV edizione

I timori per la situazione sanitaria non fermano l’edizione 2020 del Premio di Studio Lombardini assegnato ormai da quindici anni a studenti meritevoli del Corso di Laurea in Ingegneria Meccatronica di Unimore, per incoraggiarli nel proseguimento degli studi con il conseguimento della Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica. Il premio, voluto dalla famiglia Lombardini per ricordare il noto imprenditore reggiano Franco, scomparso prematuramente nel 1980, è promosso dal Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (DISMI) di Unimore e dal Rotary Club di Reggio Emilia.

Le circostanze quest’anno hanno suggerito ai promotori di tenere l’appuntamento in modalità online per contenere la diffusione del virus Covid-19. Pertanto la cerimonia di assegnazione potrà essere seguita sulla piattaforma Teams nella giornata di lunedì 26 ottobre, alle ore 11.30, con il saluto di apertura del Prof. Giovanni Verzellesi, Pro Rettore della sede reggiana di Unimore, del Dott. Riccardo Zucchetti, Presidente Rotary Club Reggio Emilia, dell’Avv. Ferdinando Del Sante, Past Governor del Rotary Club di Reggio Emilia, del Prof. Cesare Fantuzzi, Direttore DISMI e dei rappresentanti della famiglia Lombardini.

A seguire il Prof. Andrea Spaggiari presenterà le attività de Laboratorio di dinamica delle macchine, interamente donato dalla famiglia Lombardini nel 2008, uno straordinario strumento quotidiano per studenti e ricercatori che ha consentito al Dipartimento di partecipare con successo, nel corso degli anni, a numerosi bandi di ricerca internazionale e che ha supportato e supporta validamente progetti di ricerca industriale in stretta collaborazione con le realtà aziendali del territorio.

IL PREMIO

Il Premio di Studio Lombardini, del valore di 5.000,00 euro, è destinato a giovani meritevoli laureatisi nel corso di laurea triennale in Ingegneria Meccatronica per favorirne il proseguimento degli studi con la successiva laurea magistrale in Ingegneria Meccatronica. Istituito nel 2005, in occasione del 25esimo anniversario della morte di Franco Lombardini, sotto la cui guida l’azienda Lombardini Motori divenne, negli anni 1970/80, leader europea e terzo costruttore al mondo di motori diesel di piccola e media potenza. In memoria di quanto fatto per i giovani dal marito, il quale fondò un Centro Studi in azienda, la signora Gianna, insieme ai figli, propose la borsa di studio annuale ”Franco Lombardini” e finanziò la costruzione di un laboratorio nel Campus universitario San Lazzaro, sede del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria”

I VINCITORI

Ogni anno ad essere premiati sono due studenti: uno, il vincitore dell’anno, laureato triennale con una prima tranche; l’altro, il vincitore dell’anno precedente, che frequenta la laurea magistrale con l’eventuale seconda tranche se conferma i requisiti necessari previsti dal bando.

Il vincitore dell’edizione 2020 del Premio di studio “Franco Lombardini” è l’Ing. Luca Davoli. A Dario Benatti, vincitore dello scorso anno, è stata confermata la seconda tranche del Premio. Entrambi stanno seguendo gli studi del Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Meccatronica.

 

LUCA DAVOLI

Nato il 14 agosto 1997, si è laureato in Ingegneria Meccatronica nella sessione del 16 luglio 2019 con una tesi dal titolo “Progettazione e applicazione di reti neurali convoluzionali per l’analisi dell’usura del battistrada dello pneumatico”, relatore il Prof. Riccardo Rubini, ha ottenuto la votazione 110/110 con lode.

“Siamo particolarmente grati alla famiglia Lombardini – dichiara il Prof. Giovanni Verzellesi, Pro Rettore della sede di Reggio Emilia – alla signora Gianna Paglia ed ai figli Francesca, Adelmo ed Elena, per sostenere ogni anno, con le loro generose donazioni, giovani meritevoli nel proseguimento degli studi magistrali. Un percorso impegnativo per tutti, studenti e famiglie”.

“Quest’anno la cerimonia di consegna del Premio Lombardini – afferma il Prof. Cesare Fantuzzi, Direttore del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria – assume un carattere particolare perché ci vede tutti collegati via web per le misure necessarie a contenere assembramenti. Intendo ringraziare il Rotary di Reggio Emilia e la famiglia Lombardini per non averci fatto mancare il loro supporto in un periodo particolarmente difficile per tutti. Mi congratulo con i vincitori di questa edizione del premio che si aggiungono ai numerosi giovani che, negli anni, hanno goduto di questo sostegno nel proseguire gli studi verso la laurea magistrale. Titoli di studio molto richiesti ed apprezzati, come si sa, dal mondo imprenditoriale di questo territorio”.

“Franco Lombardini è stato un imprenditore lungimirante e innovatore – dichiarato l’Avv. Ferdinando Del Sante del Rotary Club di Reggio Emilia – che ha fatto la storia dell’imprenditoria reggiana. Mi auguro che la sua vita umana e professionale rimanga ai giovani di oggi come esempio”.

Per conto della famiglia Lombardini, la figlia Francesca, nel consegnare i premi aggiunge: “Nel congratularmi con i vincitori di questa edizione, intendo esprimere un ringraziamento speciale ai docenti del Dipartimento per saper trasmettere competenze e passione per lo studio e per la professione. Confermiamo quindi il sostegno della nostra famiglia nei confronti di Unimore, i cui risultati qualitativi e quantitativi rendono orgogliosi tutti”.