Home Appuntamenti Nonostante l’emergenza sanitaria il BLA continua a promuovere la lettura e il...

Nonostante l’emergenza sanitaria il BLA continua a promuovere la lettura e il gioco

L’emergenza sanitaria ha imposto la chiusura degli istituti culturali in diversi periodi, ma il polo culturale del Bla ha continuato a promuovere la lettura e il gioco, a erogare servizi nelle modalità consentite, a restare in contatto con i propri utenti.

Recentemente è stato effettuato un intervento di miglioramento della sala studio e corsi, cofinanziato dall’IBC sul Piano bibliotecario 2020 (LR 18/2000). Lo spazio è ora dotato di uno schermo di proiezione motorizzato tensionato, di un videoproiettore a soffitto, di un impianto di amplificazione, di un mixer audio e radiomicrofono adeguati al volume della sala, oltre che del tendaggio necessario per l’oscuramento, sia per garantire una proiezione diurna ottimale sia come riparo dall’irradazione del sole tramite le vetrate.

La sala corsi così attrezzata potrà essere utilizzata per conferenze, presentazione di libri, eventi culturali, didattica (in particolare d’archivio con videoproiezione dei documenti), appuntamenti culturali e quale sala per visioni collettive.

“Ho sempre ritenuto il BLA e le biblioteche pubbliche in genere una colonna portante di ogni programmazione culturale ben strutturata. – dichiara l’assessore alla Cultura, Morena Silingardi – Sono molto soddisfatta di quello che si è realizzato per rafforzare le potenzialità di intervento, anche se, in questo come in altri casi, tutto è stato ed è più complesso del solito. Mi auguro che le attrezzature ora a disposizione della nostra biblioteca si possano utilizzare con maggiore frequenza al più presto, e ringrazio tutti i collaboratori che hanno portato a termine, tra gli altri, il progetto di riqualificazione dello spazio sala di studio, per di più con l’ausilio di finanziamenti pubblici e privati. Anche la possibilità di assicurare il prestito libri e giocattoli in sicurezza è un risultato da sottolineare con soddisfazione: sono certa che questa opportunità rafforzi il legame tra il BLA e i tanti cittadini che ne apprezzano i servizi”.

In questo difficile anno, la Biblioteca Paolo Monelli ha anche beneficiato del contributo Mibact per l’acquisto libri per un importo di 10.000 euro, che si è tradotto in 810 nuovi libri che hanno arricchito tutte le sezioni della biblioteca.

Nel periodo di chiusura, poi, gli operatori si sono dedicati alla stampa di nuove etichette per le sezioni adulti e ragazzi, per rendere più agevole la ricerca dei titoli desiderati. E’ in corso anche un consistente riordino e aggiornamento della sezione saggistica ragazzi, che ha portato allo scarto di pubblicazioni superate, in tutte le materie. Anche nella sezione distaccata della  biblioteca presso le scuole ‘Bursi’ di Spezzano.

Tutte le biblioteche del Sistema Bibliotecario Territoriale hanno scelto di rimanere a disposizione dei propri utenti, pertanto anche a Fiorano Modenese è stato riattivato il servizio di prestito ‘take away’ su prenotazione, che permette di ricevere libri da altre biblioteche senza spostarsi al di fuori del proprio comune di residenza.

Infine il Bla è attivo anche sui canali social (facebook, instagram e newsletter) con tante informazioni, notizie e post tematici.

La Ludoteca resta aperta al pubblico per il prestito e la restituzione dei giochi (per tutte le età) il lunedì, martedì e giovedì dalle 16 alle 19 e il sabato mattina dalle 9 alle 13.