Home Sassuolo “So-stare al nido d’infanzia”, nuovo progetto per il Servizio Civile: domande entro...

“So-stare al nido d’infanzia”, nuovo progetto per il Servizio Civile: domande entro il 15 febbraio

“So-stare al nido d’infanzia”, nuovo progetto per il Servizio Civile: domande entro il 15 febbraio
Foto di Chuck Underwood da Pixabay
Con decreto 18/2021 del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale è stato finanziato un ulteriore progetto presentato dal Comune di Sassuolo, dal titolo “So-stare al nido d’infanzia”, che riguarda  5 posti (di cui 1 al nido d’infanzia “Sant’Agostino”, 2 al nido d’infanzia “San Carlo” e 2 al nido d’infanzia “Parco”). Questo progetto fa parte del progetto generale presentato da ARCIsc “Aiutare per crescere 2021” e si aggiunge a quello pubblicato il 23.12.2020 “Un palazzo a portata di mano” per n. 4 posti. È possibile, quindi, fino alle ore 14 del prossimo 15 febbraio, fare domanda di servizio civile universale aderendo al programma. Le informazioni complete sono reperibili sul sito https://www.serviziocivile.gov.it/  e sul sito www.arciserviziocivile.it e sui siti internet degli enti sotto indicati, dove sono anche riportate le schede sintetiche dei progetti con le relative attività e caratteristiche. Per partecipare alla selezione, come previsto dall’art. 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia; b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda; c) non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. I requisiti di partecipazione, inclusi quelli aggiuntivi, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio. Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta, entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 15 febbraio 2021. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.