Home Bologna Elettrodomestici green, quali sono e perché sceglierli: tutti i vantaggi

Elettrodomestici green, quali sono e perché sceglierli: tutti i vantaggi






Gli elettrodomestici green sono sempre più richiesti perché consentono di risparmiare sui consumi e di ridurre le emissioni.  Si distinguono rispetto agli elettrodomestici a cui siamo abituati per l’alta efficienza energetica e per la dotazione di tecnologie smart, che facilitano l’utilizzo dell’apparecchio.

Frigoriferi intelligenti

Uno degli elettrodomestici green più richiesti è il frigorifero, anche perché incide molto in bolletta. I modelli più all’avanguardia, oltre ad avere un sistema di refrigeramento a basso consumo, hanno un rilevatore di temperatura che consente di creare il microclima perfetto per evitare la formazione di batteri e la proliferazione dei cattivi odori, che causano il deterioramento del cibo. L’elettrodomestico quindi compie un’azione molto importante per favorire la riduzione dello spreco alimentare, che in Italia raggiunge cifre preoccupanti, fino ad arrivare a 600 grammi di cibo gettato al giorno.

Cucine a induzione

Le cucine a induzione sono una vera e propria svolta green e sicura.
A differenza dei sistemi di cottura a gas infatti consentono di ridurre l’emissione dell’anidride carbonica nell’aria ed evitano diversi incidenti domestici dovuti alle fiamme.
L’energia elettrica consente di cuocere i cibi in maniera più veloce e quindi questa fa ridurre i consumi. Ci sono inoltre dei piani cottura che hanno un sistema di controllo intelligente, che si spegne in maniera automatica quando i sensori riconoscono che il cibo è cotto, con una regolazione della fiamma perfetta per quella tipologia di pentola.

 

Lavastoviglie smart

La lavastoviglie è un elettrodomestico che consuma molto e che spesso viene anche utilizzato in maniera non ottimale, sprecando maggiore energia. I modelli più recenti, provano a fornire delle soluzioni per evitare di sprecare troppa acqua ed energia. Hanno ad esempio un sensore che riesce a riconoscere il grado di sporco, utilizzando solo l’acqua necessaria al lavaggio. Vi è poi la possibilità di caricare detersivo e brillantante in una vaschetta, senza il pensiero della quantità: verrà infatti richiesta direttamente dall’apparecchio in base alle necessità.
In questo modo si evitano numerose conseguenze dell’utilizzo sbagliato dell’elettrodomestico, che porterebbe a richiedere l’intervento di un professionista per la riparazione di elettrodomestici a Bologna per riparare al danno, con uno spreco anche di denaro che poteva essere risparmiato.

 

I vantaggi

La scelta di introdurre in casa elettrodomestici green ha numerosi vantaggi: consente di avere una casa ancor più confortevole, aiuta nella sostenibilità ambientale e combatte gli sprechi. Il nostro pianeta soffre molto per il nostro inquinamento e i nostri sprechi: è importante fare attenzione all’energia che produciamo e, in caso di eccessi, è fondamentale intervenire con comportamenti virtuosi. Un aiuto importante arriva anche dalla tecnologia, che consente di controllare da remoto impianti ed elettrodomestici, evitando così consumi eccessivi e verificando tempestivamente malfunzionamenti che potrebbero generare un eccessivo assorbimento di energia.
Per l’acquisto di elettrodomestici green, con classe energetica superiore ad A, vi sono inoltre gli incentivi fiscali, che consentono di avere uno sconto Irpef del 50%, se in contemporanea si svolgono lavori di ristrutturazione nella propria abitazione. L’agevolazione, contenuta nell’ultima legge di bilancio, è valida fino al 31 dicembre 2021 e il costo si può scaricare dalla dichiarazione dei redditi con rate annuali suddivise in 5 anni.






Articolo precedenteNo mask aggredisce la Polizia locale: arrestato e multato a Modena
Articolo successivoPer la Festa della Donna, il Teatro Bismantova propone in streaming l’8 marzo “Wonder Woman ritorna a casa”