Home Top news by Italpress Cinema per ragazzi, Bayer per il secondo anno main sponsor di “Giffoni”

Cinema per ragazzi, Bayer per il secondo anno main sponsor di “Giffoni”





MILANO (ITALPRESS) – Bayer Italia sostiene anche quest’anno il Festival del cinema per ragazzi numero uno al mondo, che festeggia di nuovo i suoi primi 50 anni con l’edizione “50 anni plus”.
“Giffoni rimane per Bayer una splendida opportunità di confronto con i giovani talenti, su temi necessari come il futuro e la sostenibilità dell’agricoltura, la protezione delle colture e le nuove tecniche del digital farming – si legge in una nota del gruppo -. Il grande coinvolgimento da parte dei ragazzi riscontrato nell’edizione 2020, ha convinto Bayer a promuovere, per questa edizione del Festival, un cortometraggio”.
Lo short-movie si intitola “L’altra Terra” ed è prodotto in collaborazione tra Bayer e Giffoni Innovation Hub dopo il lancio di una survey che ha coinvolto giovani dai 18 ai 28 anni con l’obiettivo di fotografare il rapporto che intercorre tra la Generazione Z e la conoscenza degli strumenti innovativi nel settore dell’agricoltura, con focus specifico sui processi di digitalizzazione e sul tema della sostenibilità.
Il soggetto del corto si ispira ai temi dell’agricoltura e della sua innovazione “perchè è possibile far rinascere questa arte antica utilizzando i sistemi comuni a tutti gli altri tipi di impresa”.
“Managerialità e nuove tecnologie sono oggi i migliori alleati per promuovere un modello di innovazione aperta, ridurre l’impatto ambientale e promuovere il nostro Made in Italy nel mondo”, sottolinea Bayer.
“La nostra intenzione è di offrire un messaggio rassicurante alle nuove generazioni. Usciamo da un momento difficile e soprattutto per i giovani ancora più duro. Costruire un rapporto tra la tradizione e il mondo che verrà è il nostro obiettivo. La terra era e sarà sempre amica dell’uomo: coniugarla tra tradizione, nuova imprenditorialità e innovazione è il nostro auspicio per ottenere un’agricoltura consapevole, di qualità e che spinga il reddito e l’occupazione”, commenta Fabio Minoli, direttore della Comunicazione e Rapporti Istituzionali.
“Bayer è orgogliosa di aver accolto con entusiasmo questa sfida e di aver preso parte al progetto cinematografico che sarà presentato agli ospiti del Giffoni Film Festival, in anteprima domenica 25 luglio in più momenti insieme all’azienda e al regista Daniele Pignatelli, al quale rivolgiamo un ringraziamento speciale per l’impegno, disponibilità e attenzione riposti nella realizzazione del film, un modo di comunicazione innovativo per il Gruppo”, sottolinea la nota dell’azienda.
(ITALPRESS).

Articolo precedenteCircola ugualmente nonostante il sequestro amministrativo del mezzo: intervento della Polizia Locale dell’Unione del Sorbara
Articolo successivoUnioncamere e Camere di commercio dell’Emilia-Romagna selezionate per premio europeo Promozione di impresa