Home Appennino Bolognese Vittoria al Buchholz per il formiginese Alessandro Ferretti al torneo di scacchi...

Vittoria al Buchholz per il formiginese Alessandro Ferretti al torneo di scacchi di Castel D’Aiano





Emilia-Romagna, Toscana e Veneto sono le regioni di provenienza dei ragazzi e delle ragazze che hanno partecipato alla sesta edizione del “Torneo di scacchi dell’Appennino” che si è svolto a Castel d’Aiano nel bolognese. A vincere la gara, non competitiva, è stato Alessandro Ferretti di Formigine, provincia di Modena, che ha ottenuto lo stesso punteggio di Paolo Guastaldini, ma si è differenziato per il Bukolz. A fare da arbitro il maestro Sergey Gromov.

La sfida si è svolta in piazza Nanni Levera a Castel d’Aiano, un luogo molto apprezzato dal pubblico, ma soprattutto dai concorrenti in quanto i tornei di scacchi, solitamente, si svolgono al chiuso; in questo caso la temperatura mite della giornata di Castel d’Aiano ha permesso ai giocatori di avere la giusta concentrazione e al pubblico una piacevole la visione.

Ogni giocatore ha effettuato otto partite contro altri partecipanti di pari livello.
Al termine del torneo si è svolta la cerimonia di premiazione e, oltre al vincitore, è stato consegnato a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato ricordo della giornata. Premiata anche la prima fra le donne.
A conclusione della premiazione è stata effettuata una partita in “simultanea”, infatti, 26 partecipanti, su altrettante scacchiere, hanno sfidato il maestro Sergey Gromov. L’appuntamento, “Torneo di scacchi dell’Appennino”, è stato pensato e realizzato, nel 2016, da un gruppo di amici appassionati del gioco. Con il tempo il torneo è cresciuto tanto che in cinque anni il numero dei partecipanti è, praticamente, raddoppiato. Un evento che è sostenuto dall’amministrazione comunale di Castel d’Aiano e sponsorizzate da alcune aziende del territorio.

 

Articolo precedenteScuola, l’impegno della Provincia di Reggio Emilia per ripartire in sicurezza
Articolo successivoLe tappe del XXI Congresso Generale Lapam Confartigianato