Home Maranello Elementari, a Maranello il post-scuola diventa attività sportiva gratuita

Elementari, a Maranello il post-scuola diventa attività sportiva gratuita





Attività sportive gratuite per tutti gli alunni delle scuole elementari iscritti al post scuola, con istruttori qualificati messi a disposizione dalle associazioni sportive locali che si occuperanno anche dello spostamento dei bambini dalla scuola al luogo in cui si svolgerà l’attività.

A partire del mese di novembre, e fino a giugno 2022, il Comune di Maranello in via sperimentale darà questa possibilità alle famiglie e ai loro figli che, presso le primarie di primo grado, usufruiscono del servizio attivo all’interno dell’edificio scolastico tra le 16.30 e le 18.30.

Attraverso ‘Post Sport’ l’Amministrazione ha dunque creato una nuova opportunità per gli alunni, che solitamente in quelle due ore pomeridiane di attesa non svolgono attività dinamiche dal punto di vista fisico. Invece tra poche settimane, con una semplice iscrizione che non comporta alcun costo aggiuntivo per le famiglie, i bambini saranno seguiti in attività ludico-sportive dagli operatori delle associazioni locali, potendo scegliere tra diverse proposte che si tradurranno in attività motorie di base o in orientamento allo sport a seconda dell’età.

Il progetto pone inoltre attenzione agli aspetti logistici: sarà infatti il personale delle associazioni alle 16.30 – orario di inizio del post-scuola – ad accompagnare gli alunni nella palestra o presso gli impianti sportivi adiacenti in cui si svolgerà l’attività. Laddove i genitori potranno poi recuperare i loro figli.

“Incentivare i bambini e i ragazzi all’attività motoria è per noi un’assoluta priorità – spiega  il Sindaco di Maranello, Luigi Zironi – e molte delle nostre azioni continuano a convergere sempre più su questo obiettivo, tra investimenti sugli impianti sportivi e sui parchi, sostegno alle associazioni e promozione di sani stili di vita. Con un’attenzione particolare per le esigenze delle famiglie, che devono essere messe nelle condizioni di rispondere a questi impulsi. ‘Post Sport’, infatti, non grava su di loro nè economicamente nè sulla gestione quotidiana degli spostamenti”.

“Rivolgersi ai più giovani e alle loro famiglie in questo periodo è ancora più importante, per vari motivi – sottolinea Mariaelena Mililli, Vicesindaca ed Assessora allo Sport -: già prima della pandemia, ad esempio, i dati indicavano in maniera preoccupante come il 30% dei bimbi delle scuole elementari non praticasse alcuna attività motoria. A maggior ragione, dopo lo stop forzato subito nell’ultimo anno e mezzo, siamo ora di fronte ad una situazione ancora più complessa e delicata. Per questo abbiamo puntato su un progetto che contrasta la sedentarietà, che vuol far scoprire ai bambini nuove discipline cui appassionarsi e che allo stesso tempo cerca di educare allo sport e a suoi valori, grazie alla collaborazione fondamentale di operatori ben preparati messi a disposizione dalle associazioni sportive locali, che garantiscono un alto livello di professionalità e la giusta serenità alle famiglie”.

Il Comune di Maranello sta inoltre studiando la ripartenza del progetto ‘Tutti in campo’ – anche questo rivolto a bambini e ragazzi, ma non legato al post-scuola -, sospeso a causa della pandemia. In questo caso, attraverso un bando, le associazioni sportive che aderiscono e sostengono il progetto riceverebbero dei contributi, utilizzabili poi a favore delle famiglie iscritte in base a determinate soglie Isee.

 

Articolo precedenteLama Mocogno, inaugurata e benedetta la Croce di Pietra Beretta
Articolo successivoGentiloni “Campagna vaccinale straordinario successo Europa”