Home Bassa modenese A Soliera due incontri aperti alla cittadinanza per il nuovo Pug

A Soliera due incontri aperti alla cittadinanza per il nuovo Pug





Sono due gli incontri che il Comune di Soliera promuove questa settimana per confrontarsi con i cittadini riguardo ai contenuti e alle aspettative riposte nel nuovo Piano urbanistico generale (Pug).

Mercoledì 22 settembre alle 20.30, presso la Casa della Cultura Habitat di via Berlinguer 201, il focus sarà sui territori di Soliera e Appalto; giovedì 23 settembre, alla stessa ora, il Centro Polivalente di Limidi, in via Papotti 18, ospiterà l’incontro dedicato alle frazioni di Limidi e Sozzigalli/Secchia. In entrambe le occasioni verranno presentati i risultati del sondaggio sulla mobilità, effettuato dalla società Poleis, rivolto a tutti i residenti e a coloro che si recano abitualmente a Soliera per ragioni di lavoro.

Del resto proprio la mobilità costituisce uno dei punti forti del nuovo strumento di pianificazione del territorio e regolamentazione edilizia, previsto dalla nuova legge urbanistica regionale 24/2017, che per la prima volta supera i confini comunali per abbracciare un territorio più ampio e poter offrire risposte più efficaci su una scala più ampia.

L’approccio partecipato e diffuso è una delle principali qualità del nuovo Pug, che mette al centro rinnovati paradigmi basati sulla riqualificazione e sulla rigenerazione delle città, tra i quali lo studio integrato del territorio, il rispetto dell’ambiente e i processi di condivisione e semplificazione.

Si tratta di obiettivi strategici che i quattro Comuni dell’Unione Terre d’Argine hanno deciso di affrontare insieme, avviando un percorso destinato alla redazione di un unico Piano intercomunale, in grado di gestire le grandi sfide del futuro su temi centrali come i servizi, le infrastrutture e la mobilità, disponendo anche regole chiare e omogenee da applicare in tutto il territorio dell’Unione.

Parteciperà anche il responsabile dell’ufficio di Piano dell’Unione Moreno Veronese.

Per partecipare agli incontri è obbligatorio esibire il Green Pass; l’accesso è libero fino a esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero dell’Unione TdA: 059649133.

 

Articolo precedente“Siamo solo noi”: a Modena il mondo associativo e dello spettacolo promuove la campagna di vaccinazione anti-covid19
Articolo successivoLa grande violinista Lisa Batiashvili in concerto per la prima volta a Bologna