Home Maranello Emilia 4 vince il Solar Challenge europeo

Emilia 4 vince il Solar Challenge europeo

Il prototipo del team Onda Solare primo alla gara sul circuito di Zolder in Belgio. Nella squadra anche prof e studenti dell’Istituto Ferrari di Maranello





Il team Onda Solare con il veicolo Emilia 4 LT porta a casa un altro successo: ha vinto nella categoria Cruiser la 24 ore dell’European Solar Challenge per veicoli ad energia solare, che si è svolta nell’autodromo di Zolder in Belgio, con il miglior tempo sul giro per la sua categoria.

Il team – in Belgio la delegazione era composta da 19 persone – è composto da docenti, dottorandi, studenti e professionisti dell’Università di Bologna, del territorio emiliano e dell’Istituto di Istruzione Superiore A. Ferrari di Maranello. Il gruppo maranellese che ha preso parte alla competizione fa riferimento al team prototipi della scuola, coordinato dal prof. Giacinto Massaro, ed è una selezione dei ragazzi dell’ultimo triennio che partecipano alle attività extra scolastiche. Alla trasferta in Belgio erano presenti Gabriele Leonardi, 18 anni di Maranello, e Giovanni Scalia, di un anno più giovane, di Fiorano Modenese. Insieme a loro la neo diplomata Dulce Galeote, che aveva già fatto parte della trasferta australiana del team nel 2019.

“La partecipazione alle gare solari”, spiega il prof. Massaro, “è un punto di arrivo di un percorso formativo iniziato in classe con le singole discipline, applicato nella parte laboratoriale e raffinato nelle attività del team prototipi in collaborazione con i partner aziendali che ospitano i nostri studenti. Attività che vanno ad implementare quanto offerto dal piano dell’offerta formativa della scuola che con meticolosità e tempestività da sempre è attenta alle reali richieste del territorio per formare studenti al passo con lo sviluppo del settore automotive. I nostri studenti sono stati impegnati tutti i fine settimana da aprile a settembre nei locali del nostro partner Metal Tig di Castel San Pietro Terme per attività di laminazione carbonio e montaggio del veicolo solare, in vista della partecipazione alla gara in Belgio.

I prossimi obiettivi”, conclude Massaro, “saranno omologare Emilia 4, per renderla adatta alla circolazione stradale, e iniziare la progettazione di un nuovo veicolo solare. Nell’imminente, invece, saremo presenti con il team prototipi, studenti e veicoli, al Modena Motor Gallery sabato 25 e domenica 26 settembre”. “E’ un risultato che ci riempie di orgoglio”, è il commento del sindaco di Maranello Luigi Zironi. “Complimenti ai nostri ragazzi che insieme al resto del team hanno dimostrato ancora una volta una grande capacità di fare squadra. La scuola Ferrari è all’avanguardia nella ricerca sulle energie pulite e sulla mobilità alternativa, temi che sono già centrali e che diventeranno sempre più determinanti nello sviluppo delle nostre città: esperienze come quella di Emilia, con la sua virtuosa collaborazione tra scuola, università, istituzioni e privati, sono preziose anche da questo punto di vista”.

In Belgio il prototipo Emilia ha prevalso sui Polacchi di Lodz (già vincitori del titolo nel 2018) e sui Tedeschi di Bochum nella prova delle 24 ore di guida e in quella dinamica, e si è ben difeso in quelle di velocità e praticità. Scopo della gara è premiare il veicolo più efficiente in termini energetici. Di conseguenza, oltre alla qualità della progettazione e della costruzione, è fondamentale la ricerca del miglior compromesso tra numero di giri percorsi e consumo, attraverso apposite strategie. Per Emilia e per l’associazione Onda Solare che ne cura la gestione sportiva, questa è la seconda vittoria dopo quella dell’American Solar Challenge nel 2018 e segna un ottimo rientro dopo lo stop causato dalla pandemia.

 

Articolo precedenteSi allontana dopo l’incidente: rintracciata e sanzionata a Modena
Articolo successivoTribunale blocca licenziamenti Gkn, accolto ricorso della Fiom