I partenza il 4 novembre presso la Sala Espositiva del Comune di Casalgrande il progetto Crush – connessioni (im)possibili tra adolescenti e genitori. Grazie ad un bando a sostegno delle associazioni territoriali lanciato dall’Amministrazione Comunale lo scorso giugno, Quinta Parete, con il sostegno del Comune di Casalgrande, porta sul territorio con un progetto teatrale completamente gratuito rivolto a ragazzi dagli 11 ai 18 anni e ai genitori di adolescenti e preadolescenti di tutto il territorio.

Crush è un percorso teatrale innovativo, divertente e coinvolgente che ha come obiettivo quello di stimolare un dialogo intergenerazionale favorendo lo scambio e la condivisione di opinioni ed esperienze senza inibizione.

Un’occasione per i genitori di scoprire nuovi modi di comunicare e comprendere i ragazzi e un’opportunità per i ragazzi di mettersi in gioco, esprimere punti di vista, pensieri, i dubbi, paure, bisogni, desideri, il modo di percepire la realtà, le aspettative per il futuro.

Uno spazio di confronto in cui raccontarsi e dar voce ai propri pensieri.

Un luogo in cui sfidarsi, ascoltarsi, far sentire la propria voce ed incontrarsi come compagni di gioco.

Un’esperienza diversa che con profonda leggerezza vuole contribuire al miglioramento e al nutrimento della preziosa relazione tra genitori e figli.

Il progetto, diviso in due fasi, prevede dapprima un percorso laboratoriale in 8 incontri tematici (4 dedicati ai ragazzi e 4 dedicati agli adulti) che si terranno nel mese di novembre presso la Sala Espositiva del Comune di Casalgrande e proseguirà nel mese di dicembre con altri 7 incontri in cui si realizzerà una performance itinerante che si svolgerà nel centro di Casalgrande. La frequenza ai laboratori teatrali tematici (primi 4 incontri) non sarà obbligatoria ma volutamente libera, sarà solo richiesta l’iscrizione perché i posti saranno limitati. Gli argomenti affrontati saranno: libertà/limiti, incomprensioni, identità e cambiamento, desiderio e futuro. La seconda fase del progetto sarà invece a frequenza obbligatoria.

E’ possibile prenotarsi agli incontri fino al 3 novembre contattando Quinta Parete al 342/9337099 o alla mail segreteria@quintaparete.org. Per tutte le altre informazioni e per consultare il progetto dettagliato vi rimandiamo la sito www.quintaparete.org

Articolo precedenteCannabis, depositate in Cassazione 630 mila firme per il referendum
Articolo successivoDomani a Mirandola presentazione dell’indagine “Tra fordismo e industria 4.0. Il lavoro nel distretto biomedicale dell’Area Nord Modenese”