Sabato 4 dicembre 2021 il campo sportivo ‘Sandro Pertini’ di Fanano sarà la sede della seconda prova del Mastercross Emilia-Romagna, una manifestazione di ciclocross divisa su tre prove che si svolgeranno nel pomeriggio di sabato 4, ma che vedranno impegnati gli atleti già a partire da venerdì 3, con le prove libere di percorso.

Per il sindaco di Fanano Stefano Muzzarelli «lo sport è volano turistico e questa disciplina, che solitamente di svolge d’estate, fa tappa qui a Fanano in una stagione che per noi è fondamentale per il turismo e per tutto l’Appennino. Tutto questo è stato possibile – continua Muzzarelli – grazie allo sforzo congiunto dell’amministrazione comunale, dei volontari, della società ciclistica Italia Nuova di Bologna e la Regione Emilia-Romagna, a cui vanno i miei ringraziamenti per aver portato qui, per la prima volta, questo importante appuntamento».

Dopo la prima gara, svoltasi a Castelletto di Serravalle, atleti provenienti da tutta Italia si sfideranno sul circuito disegnato da Michele Paletti, storico nome delle due ruote della nostra regione e dell’intero panorama nazionale.

Per Giammaria Manghi, sottosegretario alla presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna «è un grande piacere per la Regione aver contribuito alla realizzazione di questo appuntamento grazie al bando per eventi e progettazioni sportive, in una disciplina che già da diversi anni sta connotando il territorio di Fanano e dell’appennino modenese, con una vocazione agli sport sulle due ruote, sempre più forte».

Oltre alla giornata di venerdì, dedicata alle prove, sabato 4 dicembre a partire dalle ore 9 verranno effettuate le gare juniores maschile, donne open e juniores donne, mentre dalle ore 10,45 si svolgerà la gara open under 23 elite. Nel pomeriggio, dalle ore 14,00 si sfideranno gli esordienti maschili e a seguire gli allievi maschili e femminili, con la gara conclusiva alle ore 15,20 degli esordienti femminili.

 

Articolo precedenteR-Nord Modena: rigenerazione grazie agli investimenti in corso
Articolo successivoAl Comunale di Carpi grandi proposte e il ritorno degli abbonamenti