Sono iniziati da alcuni giorni numerosi interventi di manutenzione in tutto il territorio del Comune di Finale Emilia.

Piste ciclabili e ripristino archetti

La ditta incaricata si sta occupando di sostituire e integrare gli archetti protettivi mancanti o danneggiati sulle diverse piste ciclabili. Si è iniziato da Massa Finalese, poi si proseguirà con Reno Finalese, Casumaro e Canaletto.

Segnaletica stradale

Sono stati affidati i lavori per il rifacimento della segnaletica stradale verticale e orizzontale come ad esempio in via Frassoni. Questo tipo di intervento proseguirà nel mese di marzo, con una stagione più consona.

Pubblica Illuminazione

È iniziata la manutenzione di punti luce non funzionanti.

Semafori

Sono stati investiti 40.000 euro per la sostituzione di tutti gli impianti semaforici.

Manutenzione marciapiedi

Nel mese di gennaio inizierà la manutenzione dei marciapiedi in centro storico a Finale Emilia, per riprendere le buche, molto pericolose, procurate dai cubetti di porfido mancanti o malmessi; a Massa si interverrà con il rifacimento del marciapiede di piazza Caduti per la Libertà, lato Poste Italiane, da tempo in pessime condizioni.

 

“Molto significativo – afferma il vice sindaco e assessore alle Manutenzioni, Michele Gulinelli – l’intervento sugli impianti semaforici. Verranno tutti sostituiti con nuovi apparecchi e saranno rimessi in funzione quelli ormai da tempo guasti. Il lavoro più rilevante, per il momento, sarà quello che interesserà la sistemazione dei marciapiedi in varie vie del capoluogo. In particolare in piazza Verdi, via Mazzini, via Trento Trieste e altre strade del centro storico, verranno riposizionati e sistemati, ove sono danneggiati o mancanti, i sanpietrini dei marciapiedi. Infine, per quanto riguarda la pubblica illuminazione, è iniziato l’intervento di sostituzione di molti corpi luminosi non più funzionanti o danneggiati sia nelle frazioni che a Finale Emilia. Purtroppo per alcuni interventi stiamo aspettando l’arrivo dei materiali per la loro messa in opera; su altri pali invece la situazione dei corpi illuminanti è talmente danneggiata che si renderà necessario un intervento più articolato”.

Articolo precedente3.482 nuovi positivi Covid oggi (27/12) in regione e 14 decessi
Articolo successivoScuola, Bianchi “Il 10 gennaio si torna in presenza”