Home Reggio Emilia Nuovo comandante per la Stazione Carabinieri di Vezzano sul Crostolo

Nuovo comandante per la Stazione Carabinieri di Vezzano sul Crostolo







E’ il Maresciallo Capo Domenico Fetta il nuovo comandante della Stazione Carabinieri di Vezzano sul Crostolo comune ai piedi dell’Appennino reggiano. Nato negli Stati Uniti d’America ad aprile del 1974 all’età di sei anni è giunto in Italia e stabilendosi a Benevento. Si è arruolato nel 2000 come carabiniere prestando i primi due anni di servizio al Battaglione Carabinieri Campania nel quartiere di Secondigliano di Napoli per poi essere trasferito alla Tenenza Carabinieri di Scandiano dove è rimasto effettivo per altri due anni.

Successivamente, sempre con il grado di Carabinieri, ha prestato servizio al Comando Provinciale di Reggio Emilia e quindi al Comando Legione Emilia Romagna di Bologna sino al 2010 anno in cui ha vinto il concorso per sovrintendenti venendo trasferito quale vicebrigadiere alla stazione Carabinieri di Albinea. In quest’ultimo reparto è rimasti alcuni mesi in quanto risultato vincitore del concorso per Ispettori dell’Arma dei carabinieri con il grado di Maresciallo è stato trasferito alla stazione di Bagnolo in Piano dove per diversi periodi ha retto le funzioni vicarie del comando. Nel 2017 è stato trasferito alla stazione Carabinieri di Albinea dove ha svolto le funzioni di vice comandante assumendo il comando della stazione per più periodi.

Ora su proposta del Comando Provinciale di Reggio Emilia il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Generale di Brigata Davide Angrisani l’ha trasferito quale comandante alla Stazione di Vezzano sul Crostolo. Ha assunto il Comando nei giorni scorsi subentrando al precedente comandante andato in pensione. Sposato e con due figli il Maresciallo Capo Domenico Fetta ha conseguito la laurea in lingue e letterature straniere e la specializzazione della laurea in comunicazione d’impresa.

 






Articolo precedenteMontecreto, al via “Progetto Cultura: persone, territorio e innovazione”
Articolo successivoCovid, incontro Regione-sindacati: sì ad un tavolo permanente di confronto