Al PalaRegnani passa una Net Service Fortitudo che mantiene sin dal principio le mani sulla gara, senza mai piegarsi di fronte ai tentativi di rimonta degli uomini di Diacci. Dopo un primo quarto in equilibrio ed un primo tentativo di fuga nel secondo quarto, al 33’ il punteggio vede i bolognesi avanti di 8 lunghezze sul 55-63, poco dopo Cinti si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo ma gli ospiti non ne risentono e continuano ad allungare: Longoni (21 punti, il migliore dei suoi) trova il -9 a 4’ dalla fine, poi fallisce il sottomano che avrebbe riportato i suoi a -7, ma la rimonta non si concretizza e Bologna allunga nuovamente, chiudendo i conti.

BMR BASKET 2000-NET SERVICE FORTITUDO 67-82

BASKET 2000 REGGIO EMILIA: La Rocca, Sprude 3, Longagnani 9, Dias 10, Longoni 21, Magini 2, Fontanelli, Paparella, Pini 2, Germani 6, Magni 8, Coslovi 6. All. Diacci.

SG FORTITUDO BOLOGNA: Battilani 8, Balducci 12, Selvatici, Procaccio 12, Tapia 8, Tosini 7, Cinti 6, Pederzoli 6, Ranieri 12, Degli Esposti Castori, Zinelli 3, Dordei 8. All. Mondini.

Arbitri: Albertazzi e Culmone di Bologna.

Note: parziali 20-19, 30-40, 51-56.

Articolo precedenteCalcio: Sassuolo e Roma pareggiano 2-2
Articolo successivoSassuolo-Roma 2-2, Cristante salva Mourinho nel recupero